skip to Main Content

Marketing strategico

Analisi dei competitor

Come è posizionata la tua Azienda sul web?

In questa fotografia un bambino che guarda, dall'alto la città. L'analisi dei competitor è come guardare dall'alto il mercato. Scoprire che cosa i nostri competitor fanno, i loro punti di forza e di debolezza.

Marketing strategico

Analisi dei competitor

Come è posizionata la tua Azienda sul web?

Marketing strategico. Analisi dei Competitor

Come è posizionata la tua azienda sul Web?

Se non conosci la concorrenza, come fai a batterla?

Factory Communication Agenzia Marketing, Comunicazione Web e Social Media, realizza l’analisi online dei tuoi competitor, per capire come sono posizionati sul web.

Se vogliamo vendere i nostri prodotti e servizi, dobbiamo essere presenti dove ci sono i nostri potenziali clienti.

Una volta erano le piazze ed i mercati, poi sono arrivai i supermercati. Oggi il mercato più importante si trova sul web.

Se non te ne sei accorto, la tua azienda non è sola in Internet!

Il tuo sito, blog o e-commerce deve competere con migliaia di altri siti per ottenere una porzione di visibilità online.

E’ quindi fondamentale posizionare la nostra azienda in modo chiaro e corretto per essere trovati e vincere sulla concorrenza.

Per questo motivo uno dei fattori fondamentali per realizzare una corretta strategia di posizionamento, consiste nel sapere come “sono messi” i nostri competitor online.

Questa attività prende il nome di analisi competitor online.

Oggi viviamo in un’epoca di sovra produzione. Non mancano i prodotti, mancano i Clienti.

Per poter vincere sul mercato, noi di Factory Communication, ribadiamo che è fondamentale mettere in atto una strategia di focalizzazione. Cioè focalizzarsi in una particolare nicchia di mercato e diventarne, il più velocemente possibile, leader.

Che decidiamo di adottare una strategia di focalizzazione, oppure no, l’elemento importante è fare l’analisi della concorrenza (competitive analysis). Questa analisi non può essere statica, ma deve essere realizzata periodicamente, perché ogni giorno nascono nuove aziende. Oppure potremmo scoprire che un’azienda che prima non consideravate competitor, lo diventi molto velocemente, grazie al giusto posizionamento sul web.

Analisi Online e strategia di posizionamento sono fondamentali per predisporre la corretta strategia Marketing e Comunicazione di un’azienda.

Philip Kotler guru mondiale del Marketing

Viviamo in un’economia dei Clienti dove il Cliente è re. Questo è il risultato della sovraccapacità produttiva.

Sono i Clienti, non i beni, a scarseggiare. Le imprese devono spostare il loro interesse dalla creazione del prodotto al mantenimento del Cliente. I prodotti vanno e vengono.

La sfida dell’impresa è conservare i Clienti più a lungo di quanto conserva i prodotti.

Philip Kotler

1) Analisi concorrenza: conoscere significa essere competitivi

Ogni azienda, ogni giorno, conduce una personale battaglia, sul terreno di gioco che si chiama mercato.

Se voglio vincere contro un rivale devo sapere come ha posizionato le truppe.

Potremmo parafrasare il tutto pensando al gioco degli scacchi. Se vuoi fare la giusta mossa, devi prima di tutto analizzare come sono messi i pezzi dell’avversario sulla scacchiera.

Realizzare la giusta strategia che tenga conto di tutte le mosse e contro mosse possibili.

Puoi decidere di sacrificare la torre, per prenderti la regina.

Chiarito il concetto, risulta strategica l’analisi dei competitors, detta anche benchmarking, che è alla base dello sviluppo del piano di marketing di una azienda.

L’analisi dei competitor serve, anche, per capire e valutare i punti di forza e di debolezza dei concorrenti attuali e potenziali.

Ci consente di delineare una strategia sia in chiave offensiva che difensiva, per molteplici fattori che analizzeremo successivamente.

2) Scoprire quali sono i nostri competitor online

Questo è sicuramente il primo punto. Individuare quali sono i nostri competitor sul web.

Possiamo definire competitor, quelle aziende che competono con noi nel vendere un prodotto allo stesso target di clienti. Quindi i prodotti devono avere le stesse caratteristiche e posizionamento, non è sufficiente che si rivolgano allo stesso mercato potenziale. Rolex e Breil, producono entrambi orologi, ma non sono competitor tra di loro. I loro prodotti si rivolgono a due target di persone, totalmente differenti.

Come dicevamo precedentemente, è preferibile, includere anche i competitor potenziali. Ad esempio Omega vent’anni fa ha vissuto una fase di declino. Poi, grazie ad una efficace strategia di posizionamento è ritornata ad essere uno degli orologi più affermati e desiderati.

L'analisi dei competitor è come la strategia che si mette in atto quando si gioca a scacchi. E' la giusta strategia per vincere il nostro avversario

Vi sono tre tipi di imprese:
quelle che determinano gli eventi;
quelle che assistono al loro manifestarsi e infine
quelle che, quando gli eventi si sono manifestati,
si domandano che cosa mai sia accaduto

Anonimo

3) Raccogliere le informazioni

Dopo aver individuato i nostri competitor è fondamentale raccogliere ed inserire in un database, il maggior numero di dati ed informazioni. Questi dati ed informazioni verranno utilizzati per sviluppare la nuova strategia marketing e comunicazione.

I dati sono:

  • Finanziari come fatturato, cache flow, esposizione finanziaria, MOL (margine operativo lordo), utili per capire lo stato di salute delle aziende.
  • Posizionamento online: include sia il posizionamento sui motori di ricerca dei siti ed e-commerce, che il posizionamento sui diversi canali social.

Per quanto riguarda i dati finanziari ci sono molteplici strumenti utili. Noi utilizziamo Credit Safe.

Per quanto riguarda il posizionamento online, noi di Factory Communication utilizziamo diversi tool tra i quali Semrush, una delle più diffuse e performanti suite a livello mondiale.

Il posizionamento online viene effettuato per diversi fattori, come dicevamo prima, sia per i concorrenti diretti che per quelli potenziali:

Posizionamento per specifiche keyword

I siti dei concorrenti per quali parole chiave sono posizionati? Quali parole chiave presidiano in modo concreto e quali non considerano? E’ possibile fare una strategia SEO che consenta di posizionarci meglio di loro? Sulla base di queste informazioni viene costruita la propria strategia seo, che si concretizza in un documento che prende il nome di albero delle keywords.

Stima del traffico

Questa analisi permette di fare una stima del traffico ai siti web dei concorrenti, suddiviso per parole chiave.

Analisi tecnica del sito

Grazie a diversi tool è possibile scoprire quale tecnologia utilizzano. Quali sono le performance dei loro siti. La velocità di caricamento. Se sono correttamente fruibili su ogni device: Computer, Tablet e smart-phone.

Investimento in Campagne Google ADS

I competitor hanno predisposto una campagna pubblicitaria tramite Google ADS (conosciuto anche come Google Adwords)? Quanto investono nelle Campagne Pay per click (PPC)? Sono dati estremamente importanti, perché potrebbero essere deboli per quanto riguarda il posizionamento, ma forti per quanto riguarda le Campagne PPC. Questo vuol dire che possono comunque intercettare una buona parte del nostro target potenziale.

Posizionamento nella SERP (risultati del motore di ricerca)

Il posizionamento per le keywords indica anche come sono posizionati sui risultati del motore di ricerca. Ad esempio potremmo scoprire che sono posizionati per decine di keywords nei primi 3 risultati dei motori di ricerca, oppure sono posizionati per le parole chiave, che si definiscono di coda lunga, cioè dalla 11 posizione in poi.

Strategia di link building e Campagne PR

Consiste nel posizionare diversi articoli su siti di terze parti, che contengono un link verso il nostro sito. Aiuta notevolmente l’indicizzazione del sito. Questa analisi permette di capire:

Quali sono i siti scelti dai competitor per realizzare la strategia di link building.

Quali sono le principali anchor text utilizzate nei back-link dei concorrenti per promuovere i loro prodotti e servizi

Analisi dei contenuti

Sapere quali parole chiave utilizzano è fondamentale. E’ altresì importante analizzare i contenuti pubblicati. Come sono strutturati ed organizzati. Che stile di comunicazione adottano. Qual’è la strategia adottata per quanto riguarda la scrittura dei meta tags e la semantica dei contenuti.

Presenza sui social

Quali canali social presidiano? Quanti follower hanno? Con quale frequenza pubblicano? Quante sono le interazioni generate dai loro contenuti (engagement)?

Donato Cremonesi CEO e Founder Agenzia Factory Communication

Un tuo Competitors può essere il tuo miglior alleato, se ne conosci i punti deboli.

Donato Cremonesi

Predisporre la giusta strategie marketing e comunicazione

Analizzare la concorrenza ci permette di capire dal punto di vista globale e per singolo canale, la strategia di comunicazione adottata dai competitor.

L’Analisi dei dati permette di mettere a confronto i dati raccolti con i dati Aziendali e quindi ottenere una fotografia REALE di come siete posizionati nei confronti del mercato e dei vostri competitor.

Verifichiamo e paragoniamo la percezione, reputazione, penetrazione e riconoscibilità del vostro Brand nei confronti di quello dei vostri Competitor.

In questo modo possiamo decidere come porci nei confronti del Mercato e dei Competitor.

Abbiamo sottolineato REALE in quanto, spesse volte, durante gli incontri con le Aziende ci vengono fornite informazioni che sono più frutto di una percezione che non di un’analisi.

Per impostare una corretta strategia di web marketing e social media marketing sono fondamentali i dati reali ed aggiornati.

Solo in questo modo possiamo pensare, progettare e strutturare una corretta Strategia.

Non aspettare di essere schiacciato dai tuoi Competitor.

Contattaci subito.

Per richiedere ulteriori informazioni contattateci via email all’indirizzo  info@factorycommunication.it  oppure telefonicamente al numero 031.6879672.

ANALISI DEI COMPETITOR: NEWS ED APPROFONDIMENTI

Back To Top
×Close search
Cerca