Cerca
Close this search box.

Spingi la tua Google Ads strategy con le campagne PMax

campagne google Performance Max

Le campagne pmax o Google Performance Max promettono di cambiare il modo in cui hai sfruttato Google Ads fino ad ora. L’intento di Google infatti è di rendere possibile una nuova tipologia di campagna, sempre più orientata al raggiungimento di risultati.

Questo cambierà il modo in cui hai investito fino ad oggi in campagne pubblicitarie? Probabilmente sì. Se hai un’azienda che investe in Ads online o sei un marketer tieni gli occhi bene aperti sulle opportunità delle Google Ads Performance Max.

Noi, intanto, ti diciamo tutto quello che può esserti utile sapere (e qualche consiglio per inserire questa nuova opportunità nella tua marketing strategy!).

Che cosa sono le nuove campagne PMax di Google?

Abbiamo detto che le campagne Performance Max Google ADS rappresentano una nuova tipologia di campagna, orientata ai risultati. Molto bene, ma che cosa significa?

Che le campagne Performance Max lavorano contemporaneamente su più fronti per darti risultati ancora migliore:

  1. Gestione delle offerte
  2. Targeting dei segmenti di pubblico
  3. Diffusione degli annunci
  4. Dati anagrafici
  5. Tuoi prodotti e servizi
  6. Asset di creatività
  7. Altri dati forniti da te ecc.

Quando Google automaticamente lavora su questi aspetti, ha degli obiettivi molto chiari:

  1. Ottimizzare la diffusione dei tuoi annunci;
  2. Aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi strategici (lead generation, engagement, obiettivi di conversione con il miglior valore di conversione ecc).

Come lo fa? Con una tecnologia che abbiamo imparato a conoscere nel corso di questi ultimi anni: il Machine Learning, una componente che sta diventando sempre più importante per tutti i sistemi basati sull’Intelligenza Artificiale. Come poteva il più grande motore di ricerca restarne alla larga?

Una campagna Google Performance Max ottimizza gli sforzi

Il concetto, a volerlo esprimere in modo molto semplice, è questo: tu individui i tuoi obiettivi pubblicitari, le campagne Performance Max ti aiutano a raggiungerle con lo zampino dell’automazione e del ML.

Accedi a tutto il tuo inventario Google Ads da una singola campagna e integri tutte le tue campagne, coinvolgendo, contemporaneamente, tutti i canali Google: la Rete Display, la rete di ricerca, YouTube, Gmail, Google Maps ecc.

Come fa a ottimizzare in tempo reale gli sforzi per raggiungere i tuoi obiettivi di conversione? Grazie allo smart bidding, che in maniera automatizzata ricalcola il budget e i costi delle aste per le tue campagne Google.

Gli annunci continuano a basarsi quindi sulle informazioni che fornisci tu a Google, incluse le parole chiave. La rivoluzione sta nell’ingresso massiccio dell’AI nella gestione dei vari asset.

Non sai come realizzare una campagna Performance Max?

Se non sai come realizzare queste nuove campagne Google, non ti preoccupare. Come sempre la Guida di Google Ads arriva in supporto. Sulla piattaforma trovi tutto l’iter per avviare le campagne e iniziare a ottenere di più dai tuoi annunci grazie al machine learning.

Come creare una campagna Performance Max Factory Communication

Ma alla tua azienda Google Ads serve davvero?

La nostra domanda è un po’ provocatoria, eppure la risposta non è così scontata. Google Ads è uno strumento incredibile per il marketing, per attirare nuovi potenziali clienti e diffondere annunci pubblicitari in modo efficace. Le campagne Performance Max probabilmente si riveleranno ancora più entusiasmanti per i marketers e le aziende.

Però prima di lanciarti a capofitto su questa nuova tecnologia, fa’ un bel respiro e chiediti se è quello di cui hai bisogno per la tua strategia di marketing. Quasi tutte le aziende hanno usato o usano le campagne Google, ma solo se inserisci questo asset all’interno di una strategia più ampia e orientata agli obiettivi puoi ottenere il massimo. Altrimenti non c’è automazione che tenga.

Le campagne Google Ads, le sponsorizzate sui social (insomma, tutte le pubblicità a pagamento) hanno un pregio e un difetto:

  • Il pregio è che sono efficaci già nel breve periodo per pubblicizzare un prodotto o un servizio;
  • Il difetto è che terminata la promozione, si spengono i riflettori.

Al contrario, per esempio, la SEO ottimizza i risultati per la ricerca organica. Richiede molto tempo, ma nel lungo periodo si rivela molto efficace per attirare nuovi potenziali clienti sul tuo sito web senza dedicare un budget specifico a Google Ads.

Non sono due strade contrapposte. A seconda degli obiettivi, del budget, del settore e della nicchia di pubblico a cui ti rivolgi puoi dosare SEO e Ads creando un mix che è giusto solo e soltanto per la tua azienda.

Perché per attirare nuovi clienti interessati devi sempre partire da una strategia

Se questo articolo sulle campagne Performance Max ti interessa e hai letto tutto, fino a qui, è perché probabilmente vuoi usare il web marketing per attirare nuovi clienti. Google Ads ti sembra un’ottima opportunità e lo è.

Al di là di questi strumenti sempre più avanzati ed efficaci però c’è un solo modo per ottimizzare tutti i tuoi sforzi: lavorare di strategia. Solo questo ti permette di investire tempo, energie e budget in azioni realmente utili al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

N.B. In questo senso puoi anche aiutarti il Quality score (QS) una metrica in Google Ads.

Una marketing strategy efficace parte proprio dagli obiettivi, che devono essere realistici e misurabili, da raggiungere in un un lasso di tempo ben determinato. Avere chiaro il traguardo è indispensabile per individuare la strada da percorrere.

Campagne Pmax: Factory Communication Una marketing strategy efficace parte proprio dagli obiettivi

Insieme agli obiettivi devi avere molto chiaro a chi ti stai rivolgendo: chi è la tua nicchia di pubblico? Potenzialmente sul web puoi incontrare miliardi di persone in tutto il mondo, ma sarebbe uno sforzo immenso e poco sensato. Non hai mica bisogno di parlare a tutti gli abitanti della Terra dotati di una connessione a Internet!

Individua bene chi sono le persone in linea con la tua offerta per capire dove incontrarle, che cosa si aspettano, come migliorare per loro i tuoi prodotti, i tuoi servizi e la comunicazione. Nel marketing il processo di creare delle persone fittizie a cui rivolgersi come se fossero dei clienti ideali è chiamato “costruzione delle Buyer Personas“.

Quando finalmente avrai fatto luce su obiettivi e target, potrai scegliere quali strumenti usare e in quale percentuale. Tieni sempre d’occhio il budget da investire e il ROI che ti aspetti di ottenere. Google Ads? Le nuove campagne Performance Max? Il blog per la SEO organica? O forse meglio i social?

Ora che sai dove vuoi arrivare, puoi decidere in maniera efficace la strada da percorrere.

Crea la tua strategia di marketing con Factory Communication

Se non sai da dove iniziare per creare una strategia di marketing digitale orientata agli obiettivi specifici, perché non ricorri all’aiuto di un’agenzia esperta?

Per Factory Communication è una vera e propria ossessione quella costruire strategie di marketing e di posizionamento SEO sul mercato, individuando il mix and match perfetto di strumenti online per aiutarti a crescere nel business.

A seconda del tuo obiettivo, il team esperto di Factory ti accompagna con il servizio dedicato alla strategia di marketing e comunicazione orientata agli obiettivi di business e alla focalizzazione sul tuo segmento di clienti.

Condividi su