skip to Main Content
Naming. Come Trovare Il Nome Giusto Per La Tua Azienda

Naming. Come trovare il nome giusto per la tua Azienda.

In questo articolo affrontiamo una delle attività basilari per la creazione di un Brand di valore. Il suo nome. Questa attività in termini markettari viene definita naming. In termine di Business lo definiamo: investimento.

Idee per nomi aziende. Come faccio a trovare il nome giusto per la mia nuova Azienda?

Domanda semplice, risposta complessa ed articolata.

Volendo potete digitare su Google le seguenti Keyword “idee nomi società” “nomi aziende” “idee nomi aziende” “nomi società” “idee per nomi aziende”.

E’ prima di tutto importante, anzi fondamentale, esprimere il vero valore del naming.

Per approfondire questo argomento, parto da una citazione del grande Philip Kotler, guru del Marketing a livello mondiale.

Le imprese credono che nei loro stati patrimoniali figuri l’elenco completo dei loro asset: attività materiali, conti creditori, capitale d’esercizio e simili. Tuttavia i loro asset reali sono voci fuori bilancio come il valore dei marchi, dei dipendenti, dei partner della distribuzione, dei fornitori e del loro capitale intellettuale compresi i brevetti, i marchi e i diritti d’autore.

Come si evince da questa citazione, uno degli elementi che andrebbe considerato a Bilancio è proprio il valore del Brand.

Tant’è che esiste una speciale classifica a livello globale, che esprime il valore in milioni di Dollari, dei principali Brand.

Ma Cremonesi, la mia è una piccola realtà, un nome vale l’altro.

Purtroppo non è così.

Se noi non diamo valore al nostro Brand, perchè lo dovrebbero dare i consumatori?

Se il nome della nostra Azienda assomiglia ad altre del nostro settore, qual’è l’elemento differenziante? Chiaro la pubblicità, il sito, le pagine Social, possono esprimere il valore dei vostri Prodotti e/o servizi. Ma se il nome non funziona, non rimane nella testa del Consumatore, la strada è decisamente in salita.

Se fate una veloce ricerca online su Google, digitando ad esempio “programma per creare nomi aziende” potete trovare alcuni servizi online che vi generano diversi nomi, in funzione di alcuni parametri che inserite.

Ma che valore percepito hanno questi nomi?

Perché scegliete un nome piuttosto che un altro? Perché vi piace?

Ma non deve piacere a voi, deve piacere al potenziale Cliente , a quello che viene definito in gergo, il vostro Target.

E proprio da questi aspetti partirei per stendere alcune regole che ci consentono di trovare il giusto Nome per la nostra Azienda.

  1. Mercato . A quale Mercato ci rivolgiamo? Locale, Nazionale oppure Estero?
  2. Se ci rivolgiamo ad un Mercato Estero, vogliamo che il nostro nome sia riconoscibile indistintamente in tutte le nazioni e lingue? Se la risposta è si, attenzione che alcune parole possono avere significati, valori e interpretazioni diverse in funzione della lingua e/o della nazione. Inoltre consiglio, come prima cosa, di definire qual’è il mercato più importante.
  3. Target. Qual’è il nostro Target di riferimento? Dobbiamo avere ben in testa la persona a cui ci vogliamo rivolgere. Anche se il target è prettamente Business e non Consumer. Dobbiamo immaginarci il nostro signor Mario Rossi. Com’è? Che cosa fa? Qual’è il suo grado culturale? Come posso stimolarlo e quindi intercettare la sua curiosità? Qual’è la sua capacità economica?
  4. Posizionamento del nostro Prodotto e/o Servizio. Sostanzialmente è in funzione del punto precedente. Se vogliamo vendere un Prodotto di Lusso, dobbiamo pensare come può essere il nostro Target di riferimento. Quali gusti può avere. Qual’è il suo modo di interpretare e capire le cose. Non è sufficiente fare un bel Logotipo per esprimere un Prodotto di valore. E’ fondamentale caricarlo di significati. E uno di questi, fondamentale, è il nome.
  5. Quali sono i Valori della nostra Azienda? Noi di Factory Communication, Agenzia Marketing e Comunicazione, ci siamo occupati di alcuni progetti di Branding. Vi assicuro che alcuni degli aspetti più difficili da definire con l’Imprenditore  sono proprio questi. Quali sono la Mission e la vision della tua Azienda? Lo so, sono concetti molto legati al Marketing ed apparentemente, poco pratici. Ma sono fondamentali. Se non mi prendo del tempo per capire qual’è la Mission della mia Azienda e la sua Vision, come posso definire a priori il suo nome? Se voglio realizzare una nuova Azienda nel settore biologico, devo considerare tutti quei valori che fanno parte di quel mondo. Non posso lasciare nulla al caso!

Ora passiamo alla fase esecutiva.

Come potete ben immaginare i 5 punti che vi ho appena elencato richiedono, prima di tutto, tanta ricerca e confronto con l’Imprenditore. La risposta “ora non ho tempo ” non è ammessa. State costruendo la cosa più importante, il futuro e la credibilità della sua nuova Azienda. Consiglio: se non ha tempo da dedicarvi, rinunciate all’incarico. Evitate di avere problemi futuri, perché se il nome non funziona, sarà unicamente colpa vostra.

Dopo che abbiamo creato un documento che riepiloga le informazioni scaturire dai punti precedenti, si inizia a lavorare sul nuovo nome.

Generalmente in Agenzia, creiamo delle mappe mentali che ci consentono di relazionare, tra loro, le informazioni raccolte: valori, significati, obiettivi, mercati, target etc…

Nella ricerca del nuovo nome e, quindi, nella stesura delle diverse varianti vanno tenute in considerazioni delle regole basilari:

  • Corto. Se un nome è corto ha più probabilità di rimanere nella testa del consumatore.
  • Semplice da pronunciare. Ricordiamoci che un nome deve essere facile da pronunciare. Se si rivolge ad un mercato locale e decidete di utilizzare degli inglesismi, scegliete quelli già ricorrenti. Quelli che sono di uso comune e quindi nella testa della gente. Se la nuova Azienda invece opererà su mercati internazionali, come prima cosa dovete definire qual’è il mercato più importante e poi verificare che il nome scelto, Corto e Semplice, sia correttamente interpretato in tutte le lingue.
  • Memorizzabile. Generalmente se è Corto e Semplice è anche facile da memorizzare. Attenzione con i giochi di parole dove si utilizzano tante lettere tipo xyw.
  • Originale. Spesse volte vengono scelti nomi, che ricordano altre Aziende già presenti sul vostro Mercato. Attenzione che questo può generare un problema. Se queste Aziende sono Leader di Mercato, la vostra Azienda sembrerà, semplicemente, la brutta copia povera del Leader. Siate distintivi, siate originali.
  • Rispetti il mood. Scusate ma qui devo utilizzare un nuovo termine markettaro. Questo dipende da quale significati e valori volete caricare il vostro nuova Marchio. Se parliamo di una nuova Azienda del Lusso, ad esempio, non possiamo pensare ad un nome simpatico. Dovrà essere un nome che, per sonorità, pronuncia, gradevolezza etc mi fa pensare a qualcosa di valore, prezioso. Se devo trovare un nome per un’Azienda che si occupa di fornitura di prodotti nel settore meccanico, un nome “duro” potrebbe essere più efficace. “Sembra un’Azienda tedesca?” Ottimo. Sappiamo che nel settore meccanico sono leader di Mercato in europa. Sono precisi, razionali, puntuali. Danno sicurezza.
  • Di nicchia. Come spesse volte dico, in questo blog, un buon business, lo si crea rivolgendoci ad una nicchia di consumatori. Ancora meglio se la nicchia la inventiamo noi. Avremmo tutte le carte in regola per diventare subito Leader di quel “nuovo mercato”. Cremonesi devo lanciare una nuova Azienda che si produce aspirapolvere, mi trova un nome? Ma quante marche ci sono in questo settore? Da quanti anni sono presenti sul Mercato? Perché un Consumatore dovrebbe scegliere la tua aspirapolvere, un nuovo Brand senza storia e credibilità, al posto di un Marchio già conosciuto e riconosciuto come affidabile?  Che cos fare? Create una nuova nicchia di aspirapolvere e poi trovate il nome giusto per posizionarlo.
  • Che cosa dice Google? Citiamo questo motore di ricerca, perchè attualmente è il più utilizzato, ma potremmo dire: Che cosa dicono i motori di ricerca? Come tutti ormai sappiamo ad una nuova azienda, ed in tanti casi anche per nuovi prodotti, viene creato un dominio ad hoc. Il dominio dovrebbe corrispondere al nome della vostra nuova Azienda o Prodotto. Quali keywords gli utenti utilizzano per effettuare la ricerca? Se riuscissimo ad utilizzare una di queste keywords per la generazione del nuove nome allora, abbiamo fatto Goal. Chiaro questo aspetto diventa estremamente complicato, se il Brand è internazionale. Questo punto è stato inserito in elenco per ultimo, ma per certi aspetti, è forse quello più importante di tutto l’elenco. Essere visibile ai motori di ricerca è uno degli elementi fondamentali per assicurare un futuro certo alla nostra nuova Azienda.
    Unite a questi consigli fondamentali ce ne sono tantissimi altri più generici, che riguardano la stesura del nome vero e proprio, come evitare gli acronimi, i nomi generici etc.

Spero troviate utile questo articolo.

Se avete bisogno di un consiglio, oppure di ulteriori informazioni, potete lasciare un commento. Vi risponderò subito.

Buon naming a tutti.

Se stai cercando nomi aziende per la tua nuova start up ti consigliamo di leggere anche:

Stai creando la tua Start Up e sei alla ricerca di nomi società del tuo settore?

Questo articolo ha 2 commenti
  1. buongiorno mi occupo di ristorazione e tra poco inizierò ilcommercio di prodotti inerenti al mio lavoro
    prodotti italiani da promuovere anche all estero
    non ho idea di che nome usare per inventarmi un etichetta che possa essere facile da ricordare originale e che ricordi cmq l’italia
    grazie dell’eventuale risposta

    1. Buongiorno Guido e grazie del contatto.
      Il Processo per definire il nome di un prodotto è estremamente articolato, soprattutto quando ci si rivolge ad un mercato estero.
      La prima cosa da capire è qual’è il Mercato. Usi e abitudini alimentari della Germania, ad esempio, sono diversi da quelli della Francia e della Spagna. Giusto per rimanere in Europa.
      Conseguentemente anche come viene utilizzato il prodotto ed una sua eventuale ricerca online, oppure nella grande distribuzione.
      Inoltre il nome deve sicuramente evocare alcuni valori, oltre l’italianità, come: il gustoso, come è prodotto, la sua provenienza etc.
      Se ci invia un numero di telefono all’indirizzo info@factorycommunication.it cerchiamo di capire come possiamo esserle di aiuto.
      Grazie ancora e buona serata
      Donato Cremonesi

Lascia un commento

Naming. Come trovare il nome giusto per la tua Azienda

Back To Top
×Close search
Cerca