Cerca
Close this search box.

Analisi Competitor: Perché è importante?

Indice dei contenuti

L’analisi competitor rappresenta il primo passo per far decollare il tuo progetto e farti spiccare tra tutti i tuoi concorrenti.

Ti mostreremo come questo processo ti aiuterà a creare una strategia efficace per attrarre nuovi clienti o conquistare nuovi mercati.

Partiamo subito dicendo che una analisi competitor online, altro non è che uno studio approfondito di quali siano i tuoi principali concorrenti e di come essi agiscono online.

Queste informazioni saranno i parametri su cui baserai la tua presenza sul web.

Analisi dei competitors: perché è fondamentale?

Per realizzare una strategia di marketing efficace è fondamentale innanzitutto procedere con un’analisi dei competitor e del mercato in quanto attraverso questo processo potrai:

  1. Conoscere il mercato: puoi ottenere una panoramica completa del mercato in cui operi e valutare in modo chiaro la posizione della tua azienda rispetto agli altri.
  2. Verificare punti di forza e debolezza: dei tuoi rivali così da capire quali sono gli aspetti in cui devi migliorare e dove puoi sfruttare un vantaggio competitivo.
  3. Raccogliere insights per l’innovazione: l’analisi online dei competitor può fornire idee e spunti per l’innovazione. Studiando le strategie dei tuoi rivali, puoi trovare l’elemento differenziante del tuo prodotto o servizio e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti.
  4. Monitorare le nuove tendenze del settore: questo ti aiuta a adattare la tua strategia di marketing e a rispondere prontamente ai cambiamenti del mercato.
  5. Valutare l’efficacia delle tue strategie paragonando le tue performance con quelle dei competitor. Puoi, così, valutare l’efficacia delle tue strategie di marketing e identificare eventuali aspetti in cui migliorare.

L’Analisi Competitor ti consente di conoscere ogni aspetto della tua concorrenza, eventuali lacune nel mercato e la giusta comunicazione da mettere in pratica.

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura.”
L’arte della guerra
Autore: Sun Tzu

In un mercato ogni giorno più competitivo, per vincere, è fondamentale sapere com’è posizionato il nostro “nemico” sul campo. Nel nostro caso sul web.

Solo così è possibile vincere la “guerra” commerciale.

analisi competitor

4 punti fondamentali per una analisi competitors efficace.

Il messaggio giusto, al momento giusto, alla persona giusta.

1. Analisi concorrenza: conoscere significa essere competitivi

Ogni azienda, ogni giorno, conduce una personale battaglia, su quel terreno di gioco che si chiama mercato.

Potremmo parafrasare il tutto pensando al gioco degli scacchi.

Se vogliamo fare la giusta mossa dobbiamo, prima di tutto, analizzare come sono messi i pezzi dell’avversario sulla scacchiera.

Chiarito il concetto, risulta strategica l’analisi competitors, detta anche benchmarking, che è alla base dello sviluppo del piano di marketing di una azienda.

L’analisi dei competitor serve, anche, per capire e valutare i punti di forza e di debolezza dei concorrenti attuali e potenziali.

Ci consente di delineare una strategia, sia in chiave offensiva che difensiva, per molteplici fattori che analizzeremo successivamente.

2. Definire chi sono i nostri competitor

Questo è sicuramente il primo punto. Individuare quali sono i nostri competitors sul web.

Possiamo definire competitor, quelle aziende che competono con noi nel vendere un prodotto, allo stesso target di clienti.

Quindi i prodotti devono avere le stesse caratteristiche e posizionamento. Non è sufficiente che si rivolgano allo stesso mercato potenziale.

Rolex e Breil, producono entrambi orologi, ma non sono competitor tra di loro. I loro prodotti si rivolgono a due target di persone, totalmente differenti.

Come dicevamo precedentemente, è preferibile includere anche i competitor potenziali.

3. Raccogliere le informazioni

Dopo aver individuato i nostri competitor, è fondamentale raccogliere e inserire in un database il maggior numero di dati e informazioni. Questi dati e informazioni, verranno utilizzati per sviluppare la nuova strategia marketing e comunicazione.

I dati sono:

  • Finanziari: fatturato, cash flow, esposizione finanziaria, MOL (margine operativo lordo), utili per capire lo stato di salute delle aziende.
  • Posizionamento online: include sia il posizionamento sui motori di ricerca dei siti ed e-commerce, che il posizionamento sui diversi canali social.

4. Predisporre la giusta strategia marketing e comunicazione

Analizzare la concorrenza, ci permette di capire dal punto di vista globale, e per singolo canale, la strategia di comunicazione adottata dai competitor.

L’Analisi dei dati permette di mettere a confronto i dati raccolti con i dati Aziendali e quindi ottenere una fotografia REALE di come siete posizionati nei confronti del mercato e dei vostri competitor.

In questo modo possiamo decidere come porci nei confronti del Mercato e dei Competitor.

tre manager stanno guardando i dati su un monitor di un computer

Analisi dei competitor come si fa

Il punto di partenza è il briefing con il cliente, durante il quale si raccolgono informazioni utili sull’azienda come:

  • Processi produttivi
  • Struttura commerciale e posizionamento sul mercato
  • Catalogo prodotti / servizi e relative marginalità
  • Target
  • Nomi dei Competitor

La fase successiva consiste nell’analisi online dei competitor.

Il posizionamento online viene analizzato per diversi fattori, sia per i concorrenti diretti che per quelli potenziali:

Posizionamento per specifiche keyword

I siti dei concorrenti, per quali parole chiave sono posizionati?
Quali parole chiave presidiano in modo concreto, e quali non considerano?
È possibile realizzare una strategia SEO che consenta di posizionarci meglio di loro?

Sulla base di queste informazioni, viene costruita la propria strategia seo, che si concretizza in un documento che prende il nome di albero delle keywords.

Stima del traffico

Questa analisi permette di fare una stima del traffico ai siti web dei concorrenti, suddiviso per parole chiave.

Analisi tecnica del sito

Grazie a diversi tool, è possibile scoprire quale tecnologia utilizzano i competitors. Quali sono le performance dei loro siti.
La velocità di caricamento. Se sono correttamente fruibili su ogni device: Computer, Tablet e smart-phone, ecc.

Investimento in Campagne Google ADS

I competitor hanno predisposto una campagna pubblicitaria tramite Google ADS (conosciuto anche come Google Adwords)?
Quanto investono nelle Campagne Pay per click (PPC)?

Sono dati estremamente importanti, perché potrebbero essere deboli per quanto riguarda il posizionamento, ma forti per quanto riguarda le Campagne PPC.
Questo vuol dire che possono comunque intercettare una buona parte del nostro target potenziale.

Posizionamento nella SERP (risultati del motore di ricerca)

Il posizionamento per le keywords, indica anche come sono posizionati sui risultati del motore di ricerca. Ad esempio, potremmo scoprire che sono posizionati per decine di keywords nei primi 3 risultati dei motori di ricerca, oppure sono posizionati per le parole chiave, che si definiscono di coda lunga, cioè dalla 11 posizione in poi.

Consiste nel posizionare diversi articoli su siti di terze parti, che contengono un link verso il nostro sito. Aiuta notevolmente l’indicizzazione del sito. Questa analisi permette di capire:

  • Quali sono i siti scelti dai competitor, per realizzare la strategia di link building.
  • Quali sono le principali anchor text, utilizzate nei back-link dei concorrenti, per promuovere i loro prodotti e servizi

Analisi dei contenuti

Sapere quali parole chiave utilizzano è fondamentale. E’ altresì importante analizzare i contenuti pubblicati. Come sono strutturati ed organizzati. Che stile di comunicazione adottano. Qual è la strategia adottata, per quanto riguarda la scrittura dei meta tags e la semantica dei contenuti.

Presenza sui social

  • Quali canali social presidiano?
  • Quanti followers hanno?
  • Con quale frequenza pubblicano?
  • Quante sono le interazioni generate dai loro contenuti (engagement)?
analisi dati aziendali

Perché è strategico realizzare l’analisi competitiva

Spesse volte gli imprenditori, alla domanda quali sono i tuoi competitor, considerano quelli storici, quelli che da sempre sono sul Mercato.

Quelli che hanno incontrato in una Fiera, oppure … peggio… quelli che “gli hanno portato via un Cliente”.

Ma non conoscono gli “altri”. Quelli che:

  • sono nati da poco.
  • per mille esigenze si sono re-inventati o hanno cambiato Mercato.
  • magari, in un momento di crisi, hanno puntato su un settore diverso ed hanno adottato una buona strategia Web Marketing, magari, focalizzata su una determinata keyword principale.

Che cosa vuol dire?

Che non li percepiscono come concorrenti perché “non li hanno mai incontrati” ma sul web sono forti, spopolano e possono essere una forte minaccia per il loro business.

Probabilmente perchè hanno realizzato ricerche di mercato, effettuato analisi dei competitor online e definito la strategia.

Dopo l’avvento di internet, motori di ricerca e social network sono diventati due mondi nei quali le persone cercano informazioni sui prodotti e servizi.

Effettuano ricerche, analisi comparative, leggono le recensioni.

Sostanzialmente costruiscono il loro processo di acquisto in totale autonomia.

Questo vuol dire che è necessario essere presenti, dove e quando, i possibili clienti ricercano informazioni.

Per questo motivo, per realizzare una corretta analisi della concorrenza è fondamentale capire:

  • Come gli utenti cercano i prodotti online tramite i motori di ricerca. Quali parole chiave (keywords) utilizzano ?
  • Quali canali social utilizzano? Quali pagine seguono?
  • A che cosa sono interessati?

Vuoi saperne di più su come far crescere la tua Azienda? Non perderti questi articoli:

CONDIVIDI SU: