skip to Main Content
La Spinta Motivazionale Trasforma Un Sogno In Un Obiettivo Raggiungibile

Una spilla che vale 1 milione di euro

Quando la spinta motivazionale trasforma un sogno in un obiettivo raggiungibile

Tempo di lettura: 4 minuti

Se stai per leggere questo articolo devi sapere che stai per scoprire come fare il tuo primo milione di euro. Esiste una strada, esiste una tecnica ed esiste un metodo.

Ma prima di tutto devono esistere: un Sogno, la Volontà e la Determinazione.

Buona lettura.

Mercoledì pomeriggio mi apprestavo a partire per incontrarmi con Saverio Fantacuzzi, Partner di OSM Open Source Management e socio in MIA Movimento Imprenditori Associati, l’Associazione Imprenditori che ho fondato con alcuni colleghi circa 1 anno fa.

Più precisamente erano le 16 di mercoledì pomeriggio. Non vedevo l’ora di mettermi in macchina per partire alla volta di Varese dove avevo un appuntamento per le 17.30 con Saverio per continuare il viaggio in direzione Bologna.

Ed è così che alle 16.00 Saverio mi chiama per spostare la partenza alle 18.30.

18.30 devo aspettare ancora un’ora. Ma che cosa faccio? Come potete immaginare di attività da svolgere in Agenzia ce ne sono veramente tante. Nell’ultimo periodo, inoltre, abbiamo acquisito diversi nuovi Clienti e tanti progetti sono in fase di partenza.

Ma il problema non era partire un’ora dopo. Era la bramosia che sentivo nel raggiungere la meta il prima possibile.

Sentivo che quell’appuntamento, il corso di Comunicazione della MBS Mind Business School di OSM, mi avrebbe cambiato la vita.

Quindi come potevo aspettare ancora un’ora, capite?

Sapete cos’è successo? Che ho visto alcune attività con le mie colleghe e alle 17.30 mi sono messo in macchina. Ero talmente carico che, solo dopo 20 minuti, mi sono accorto di aver lasciato il portafoglio in ufficio. Se non fosse stato che mi servivano i soldi per pagare l’hotel, probabilmente non sarei mai tornato indietro. Ma è quello che giustamente ho fatto, quindi siamo partiti alle 19.15.

Il viaggio è stato semplicemente fantastico. Quando hai l’opportunità di condividere del tempo con una persona come Saverio il tempo vola, le mete si avvicinano ad una velocità incredibile e tutto acquisisce colori e sensazioni totalmente diverse.

Ognuno di noi ha delle qualità innate. Saverio resuscita le persone dal punto di vista interiore. Ha la capacità di farti vedere, percepire e comprendere un punto di vista differente. È una luce in una notte oscura.

Ed è così che in un lampo ci siamo trovati a Bologna. Una cena a base di risotto, funghi e tartufo e poi a nanna.

Prima di dormire ho continuato la lettura del libro “Lo straniero” che ha protagonista Sergio Marchionne. Prima o poi scriverò anche di questo. Sapevo che è stato il numero uno e leggendo il libro ho avuto solo conferme.

Alle 7.00 di mattina ero già sveglio e pronto per affrontare la giornata. Arrivare alle 10.00, cioè all’inizio dell’evento di formazione è sembrata un’eternità.

Io volevo sedermi su quelle sedie. Volevo sentire persone parlare. Volevo capire come tante persone, partendo dal nulla, hanno creato il loro primo milione di euro.

Ebbene, probabilmente, non basterebbero 100 di questi articoli per trasmettere la carica emotiva che un corso presso la MBS può generare.

E non stiamo parlando di quei corsi ed eventi auto-motivazionali, dove la gente alla fine salta sui tavoli ed è pronta a firmare contratti per decine di migliaia di euro per portarsi a casa… Non si sa che cosa. Con tutto rispetto!

Credo che ognuno di noi debba percorrere delle tappe. Debba essere disposto a mettersi in gioco, in discussione. Debba avere la voglia…. di capire e migliorarsi.

Ebbene, durante questo corso ho deciso come cambiare totalmente la mia vita, facendo esattamente quello che amo fare, cioè il mio lavoro.

Ma mi sono fatto anche una promessa.

Il prossimo anno voglio essere io a ricevere quella spilla. Sì, proprio quella che danno a coloro che hanno raggiunto il loro primo milione di utile. Stiamo parlando di cash, liquidità, non di utili aziendali ante tasse che poi si tramutano in molto meno. Soldi sul conto. Esatto, proprio quelli.

Ed è così che durante questi due fantastici giorni si sono alternate sessioni di lavoro e studio a speech realizzati da Imprenditori che partendo dal nulla hanno creato la loro Azienda, ma sopratutto hanno tramutato il loro sogno in un obiettivo raggiunto.

E le keywords sono state sostanzialmente le stesse. Riporto le principali:

  • determinazione;
  • perseveranza;
  • creazione di un valore condiviso e condivisibile;
  • non farlo per i soldi;
  • conoscenza;
  • stare di fronte al problema;
  • circondati di persone fantastiche;
  • valori;
  • etica;
  • non lamentarti;
  • alleanze.

Ebbene, due giorni volati, transitati nel mio cuore e nella mia mente, come un elefante in un negozio di porcellane. Probabilmente qualcuno, visualizzando questa immagine, penserà ad un negozio in rovina. Ed invece no.

È proprio questa consapevolezza contro-intuitiva che può fare la differenza. Perché ad ogni porcellana rotta, trova subito posto una ancora più bella, grande e preziosa.

Devi essere pronto al cambiamento. Perché il cambiamento è costante. Non è quello che leggi sui libri di scuola, è quello che avviene ogni giorno. Ed oggi, dopo l’avvento di internet e dei social, il cambiamento ha avuto un’accelerazione epocale.

Mi sono segnato tantissimi stupendi passaggi. Paolo Ruggeri, fondatore di OSM è stato incredibile nei suoi interventi. Una capacità immensa di sintesi. Di farti cogliere i punti chiave di ogni fattore. Una capacità comunicativa devastante. Speri sempre che ogni suo intervento non finisca mai.

Ed è così che ho capito come ogni giorno, devo affrontare in totale serenità, ogni problema che mi si porrà.

È sufficiente pensare che “I problemi sono situazioni che si risolvono quando troviamo una soluzione”. Quindi non esistono grandi problemi: spacchettali in problemi più piccoli e poi dividili in problemi ancora più piccoli. Se perseveri, in modo etico e coerente, raggiungi l’obiettivo.

Come dicevo prima, il cambiamento è all’ordine del giorno. Una bellissima frase che mi sono segnato è cambiare per ispirazione prima di doverlo fare per disperazione. Wow, tanta roba direbbe qualcuno.

Ricordarsi sempre che una volta presa una decisione l’universo testa la nostra determinazione.

Un’altra che mi ha aperto la mente i Clienti difficili fanno la ricchezza di chi li serve perché lì, aggiungo io, c’è l’opportunità di fare la differenza e quindi se conosci le stesse cose degli altri, sei uguale agli altri. È fondamentale avere fame di conoscenza, curiosità, voglia di imparare ed altrettanto basilare è distinguersi dalla concorrenza, emergere, fare qualcosa che nessuno ha ancora fatto.

Alla fine tutti noi Imprenditori siamo dei bambini con in testa, un Grande Progetto.

E che dire di Andrea Parlangeli, una persona che ti guarda dritto nell’anima. Il suo nome credo descriva la sua essenza. È stata sufficiente la sua frase lasciati andare per farmi spiccare il volo.

Vorrei scrivere di ogni collaboratore di OSM che ho incontrato in questi due incredibili giorni, ma meritano ognuno ben più di due righe in questo articolo. Forse la cosa più importante è sapere che hanno conquistato uno spazio nel mio piccolo cuore.

Chiudo con due citazioni trascritte dalla presentazione di Andrea Condello Co-Founder insieme a Ruggeri di OSM.

“Se hai perso l’entusiasmo non concentrarti su quello che ti manca, concentrati su chi sei veramente tu e cosa vuoi dimostrare a te stesso”

“Nulla potrà abbatterti nel tuo cammino verso ciò che desideri ardentemente.”

Ed è così che guardando il calendario, sto facendo il conto di quante ore dovranno trascorre prima del prossimo corso della Mind Business School di Ottobre. Ma questa volta so perfettamente come gestire e fa rendere al meglio, questo tempo prezioso.

Chiudo augurando a tutti di trovare la forza, l’energia e la determinazione per decidere di perseguire il proprio sogno. Si proprio quello lì, quello che tenete nel cassetto da tanti anni. Quello che, ogni tanto, non vi fa dormire la notte. Proprio quel sogno che tanti vi hanno detto… È una follia irrealizzabile.

Ecco quel sogno è li che vi aspetta.

Se vuoi saperne di più sul mio pensiero ti invito a leggere questa pagina “Spiritual Business“.

Donato Cremonesi

Questo articolo ha 2 commenti
  1. Complimenti per l’esperienza che hai vissuto Donato. Felice per te. Ci sono emozioni che ho provato anche io in occasioni diverse da cosa descrivi nel tuo racconto e mi hanno resa inarrestabile, quindi posso capirti. L’entusiasmo che ne percepisco è contagioso e mi incuriosisce. Per me vale che non si finisce mai di imparare. Grazie per aver condiviso 🤗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La spinta motivazionale trasforma un sogno in un obiettivo raggiungibile

1
Ciao, come posso aiutarti?
Vuoi ricevere news che parlano di Strategia, Marketing e Comunicazione?
Iscriviti al nostro Canali WhatsApp.
Invia il messaggio “ISCRIVIMI”.
Powered by
Back To Top
×Close search
Cerca