Cerca
Close this search box.

YouTube Shorts nella ricerca Google?

Indice dei contenuti
schermata del servizio YouTube Shorts di Google

Google testa un nuovo filtro da utilizzare sul motore di ricerca per cercare i video brevi: YouTube Shorts, TikTok e Instagram Reels.

Se sei un influencer, oppure la tua Azienda investe nelle strategie web marketing, questa potrebbe essere una importante novità.

Per Google mantenere gli utenti sul proprio motore di ricerca è fondamentale, perché rimane la fonte primaria di guadagno. Per questo motivo lo slogan “Se lo vuoi trovare, cercalo su Google” è fondamentale per l’azienda.

Sino ad oggi i tentativi di Google di cavalcare il treno del successo dei video brevi sono stati per lo più limitati ai cortometraggi di YouTube.

Ora l’azienda sta prendendo atto dell’importante ruolo di questo formato anche nella distribuzione delle informazioni.

Per questo motivo a breve gli utenti potrebbero vedere comparire il nuovo filtro per i video brevi che permette agli utenti di trovare facilmente video brevi da piattaforme come YouTube Shorts, TikTok e Instagram Reels.
I risultati vengono mostrati in un formato a griglia a due colonne, con orientamento verticale.

Non è stata ancora annunciata una data ufficiale per il rilascio completo.
La funzione è attualmente in fase di test e potrebbe essere disponibile gradualmente nel corso dei prossimi mesi.

YouTube Shorts Google: Cosa sono?

YouTube Shorts è una delle più recenti funzionalità della piattaforma e consente di creare e pubblicare brevi cortometraggi.

Dal punto di vista del Business, Aziende e Creator (influencer) hanno l’opportunità di entrare in contatto con un nuovo segmento di pubblico, utilizzando soltanto uno smartphone e la videocamera Shorts nell’app YouTube.

Gli influencer hanno l’opportunità di attirare nuovo pubblico, mentre i Brand possono pubblicizzare i propri prodotti e servizi con l’obiettivo di acquisire nuovi clienti.

L’annuncio arriva quando YouTube Shorts ha superato i due miliardi di utenti registrati mensilmente e i 70 miliardi di visualizzazioni giornaliere a livello globale, con un aumento del 100% delle visualizzazioni sulle TV connesse nei primi nove mesi del 2023.

Gli strumenti per la creazione di Short di YouTube semplificano la realizzazione di video nel formato breve della durata massima di 60 secondi

Il formato dei video brevi è stato reso popolare da applicazioni come Snapchat, TikTok ed è stato rapidamente imitato da Instagram Reels e YouTube Shorts.

Non è ancora chiaro quale sarà il comportamento del filtro sulla versione desktop.

Ora molti creator si sono si concentrati esclusivamente sulla creazione di contenuti di breve durata.

Sono orientati al mobile e la maggior parte delle piattaforme incoraggia gli utenti a girare in modalità verticale, rendendo l’esperienza di visione non ottimale su dispositivi widescreen come i monitor dei laptop.

Il successo di YouTube Shorts risiede anche nella sua capacità di adattarsi a diverse piattaforme. Nonostante sia ottimizzato per il mobile, Google sta esplorando modi per integrare Shorts anche nell’interfaccia desktop e su dispositivi come le smart TV.

Per aiutare i brand a creare annunci Shorts più efficaci, Google ha ampliato il suo framework “ABCD” per il successo della pubblicità video includendo indicazioni specifiche per i formati brevi.

Che cos’è il framework “ABCD” di Google?

Scopriamolo direttamente sulla guida Think With Google:

Che cos’hanno in comune gli annunci che producono risultati su YouTube? Questa domanda ha ispirato una collaborazione con Ipsos e il coinvolgimento di due società di ricerca indipendenti, Nielsen e Kantar, per trovare una risposta.

Abbiamo esaminato 17.000 annunci per comprendere le chiavi del successo della pubblicità. Su questa base abbiamo creato quattro principi guida per i professionisti del marketing, che riassumiamo nell’acronimo ABCD (Attention, Branding, Connection, Direction; Attenzione, Branding, Connessione, Indicazioni dirette).

Una ricerca di Kantar ha dimostrato che l’applicazione di questi principi ABCD può aumentare le probabilità di vendita a breve termine del 30% e l’impatto del marchio a lungo termine del 17%.

I principi chiave ABCD per annunci pubblicitari efficaci su YouTube Shorts, come indicato da Google:

  • Attenzione: “Attirare e mantenere l’attenzione con una storia coinvolgente”. Tattiche creative come saltare direttamente nell’azione, supportare con sovrapposizioni audio/testo e utilizzare immagini luminose e ad alto contrasto.
  • Branding: “Mostra subito il marchio”. Integrare il marchio fin dall’inizio, rafforzarlo con menzioni audio e mantenere una forte presenza del marchio.
  • Connessione: “Aiutare le persone a pensare o sentire qualcosa”. Umanizzare con talenti relazionabili, concentrarsi su un messaggio chiaro e utilizzare tecniche di narrazione coinvolgenti come l’umorismo o la sorpresa.
  • Direzione: “Chiedere loro di agire”. Includere una chiara chiamata all’azione, potenziata da voci fuori campo che rafforzino l’azione desiderata.

YouTube Shorts Google: Vantaggi per le aziende

  • I video brevi possono essere un potente strumento di marketing per le aziende.
  • Permettono di raggiungere un pubblico più ampio e aumentare il coinvolgimento.
  • Possono essere utilizzati per promuovere prodotti, servizi o semplicemente per creare brand awareness.
  • I video brevi sono particolarmente efficaci per le generazioni più giovani, che tendono a consumare contenuti in questo formato.

CONDIVIDI SU: