Cerca
Close this search box.

Vuoi creare un sito web professionale? La nostra check list!

computer posizionato su una scrivania. Sul monitor è visualizzata l'interfaccia di un sito web. Alla destra del computer un manuale di grafica.

Sei un Imprenditore, un Direttore Commerciale o Marketing oppure il titolare di un’Attività e vuoi creare un sito web professionale indicizzato sui motori di ricerca?

Prenditi 5 minuti per leggere questo articolo!

Se stai pensando di creare un sito web da zero probabilmente hai l’obiettivo di acquisire nuovi potenziali clienti e incrementare le vendite online dei tuoi prodotti e/o servizi.

Le domande più ricorrenti che ci vengono poste sono:

  • Che tipo di sito web aziendale devo creare?
  • Se voglio realizzare un negozio online, quale piattaforma mi consigliate di utilizzare?
  • Quanto devo investire?
  • Quanto tempo richiederà l’aggiornamento?
  • Quali risultati posso ottenere?
  • Verrà subito indicizzato dai motori di ricerca?
  • Mi aiutate a trovare il giusto nome di dominio?
  • Come faccio ad attirare nuovi lead e clienti?

Sono solo alcune delle domande legittime che ci vengono rivolte quando ci viene chiesto di creare un sito web professionale.

La domanda più importante rimane sempre…

Quale agenzia web scegliere?

“Cremonesi ho sentito alcune agenzie web, voi siete la 4° che contatto. Ognuno di voi mi ha detto cose differenti, con prezzi totalmente differenti. Io non ho esperienza che cosa devo fare?”

Non ti preoccupare, sei arrivato nel posto giusto.
Capisco perfettamente la tua frustrazione.

Mi sono trovato anche io nella stessa situazione quando ho deciso di cambiare la cucina.
Sembravano tutte uguali, avevano gli stessi accessori ma i costi erano totalmente differenti.
Quale scegliere è perchè?

Per questo motivo in Factory Communication, Agenzia Web Marketing, abbiamo deciso di preparare una check list.

Se leggi questo articolo, avrai fatto il primo passo per realizzare i l tuo sito professionale.

homepage di un sito internet di viaggi realizzato da Factory Communication

Vuoi creare un sito web professionale? La nostra check list in 14 punti

Sono 14 punti che ti aiuteranno a capire quali elementi sono importanti per la creare siti web professionali.

Li potrai utilizzare per confrontare le diverse offerte che hai ricevuto e scegliere l’Agenzia web che fa al caso tuo.

In questa immagine abbiamo riepilogato gli elementi che devono essere tenuti in considerazione per creare un sito web da zero.

Flusso sviluppo web site:
Checklist competenze per sviluppare un sito

Ed ora vediamo insieme la nostra check list per creare il tuo sito web

Punto 1. Velocità di apertura

Abbiamo inserito questo punto come primo, perché lo riteniamo strategico.

È inutile investire nei contenuti, nelle campagne di advertising, nella strategia web marketing, se il sito è lento. Sarebbe come acquistare una Ferrari e poi mettere il motore di una cinquecento.

sito web veloce

La velocità di apertura di un sito internet e di ogni sua pagina sono un fattore importantissimo. Dipende da molteplici fattori, molti dei quali relativi al servizio di hosting e alla larghezza di banda.

Un utente decide nei primi 3 massimo 4 secondi se quel sito risponde alle sue esigenze. Se il tempo di apertura di una pagina è superiore, sostanzialmente se ne va. Hai perso una vendita oppure un lead.

I fattori che rendono veloce un sito sono tantissimi e, se hai un poco di pazienza, leggendo questo articoli vedrai i principali.

Ora te li anticipo velocemente:

  • Servizio di hosting
  • Struttura e setup del sito
  • Ottimizzazione dei contenuti soprattutto per quanto riguarda immagini e video.

Il tuo sito web è veloce?

La tua agenzia web ti ha già realizzato il sito internet? Vuoi verificare la sua velocità?

È sufficiente che fai un test con il servizio gratuito Google Page Speed

verifica la velocità del tuo sito web con Google PageSpeed Insights

È sufficiente che inserisci l’indirizzo del tuo sito. Google Page Speed eseguirà l’analisi sia per i dispositivi mobile che desktop.

Se tutti gli indicatori sono verdi all’ora la tua agenzia web ha fatto un ottimo lavoro.

Punto 2. Facilmente navigabile = usabile

Durante la fase di progettazione e realizzazione siti web ci sono diversi elementi che devi considerare.

Molte volte l’attenzione è dedicata al posizionamento sui motori di ricerca, tuttavia è inutile ricevere tanto traffico se offriamo una cattiva esperienza utente.

Sostanzialmente, se l’utente non trova subito ciò che cerca, abbandonerà il tuo sito!

Sei proprio sicuro di volere questo?

La giusta user experience si ottiene grazie ad una corretta impostazione di molteplici elementi che costituiscono il tuo sito internet.

Vediamo, insieme gli elementi principali.

a) Albero di navigazione
Per raggiungere un contenuto un utente deve fare al massimo 3 click

B) Gestione dei permalink o url
Sono i percorsi che indicano la posizione di un contenuto nel tuo sito internet. Si dice che gli url devono essere “parlanti”. Cioè devono essere brevi e contenere la parola chiave principale relativa al tuo contenuto.

C) Link building interna
I contenuti delle diverse pagine devono essere collegati tramite link interni. La link building aiuta l’utente a cercare le informazioni di suo interesse e Google ad indicizzare il tuo sito web.

D) Inviti all’azione
comunemente conosciuti come CTA (Call To Action). Sono fondamentali per far capire all’utente che cosa deve fare per ordinare uno specifico prodotto, oppure richiedere informazioni su un tuo servizio.

E) Punti di contatto
Acquisire nuovi utenti è una attività che richiede un grande sforzo e budget. Maggiori sono i punti di contatto sul tuo sito, maggiori sono le opportunità di trasformare gli utenti in lead e clienti. Riporto i principali punti di contatto:

  • Numero di telefono e indirizzo email con i relativi link per essere cliccati sui cellulari
  • Contatto WhatsApp e link ai canali social
  • Form di contatto
  • Modulo di iscrizione alla newsletter
  • Live Chat e/o Chatbot

Punto 3. Ottimizzato per i motori di ricerca

ottimizzazione per i motori di ricerca

Ricordi una delle domande ricorrenti degli Imprenditori che ci contattano?

“Quale piattaforma mi consigliate di utilizzare?”

Questo è uno dei punti più importanti. Ci sono tantissime soluzioni che consentono di creare un sito web.

Tecnicamente si chiamano CMS content management system.

Perché è importante scegliere il giusto CMS?

Perché il codice con il quale viene sviluppato il tuo sito web deve permettere una corretta indicizzazione dei contenuti da parte dei motori di ricerca. Diversamente sarà un’impresa posizionarsi online.

Noi di Factory Communication abbiamo deciso, fin da subito, di utilizzare WordPress.

WordPress è uno dei migliori Content Management System presenti sul Mercato e permette di creare un sito internet senza particolari conoscenze di programmazione o html.

Punto 4. Web Responsive & Retina ready

creare un sito web responsive

Siamo nell’era mobile (smart-phone e tavolette) ed un sito internet deve poter essere navigato comodamente da qualsiasi device.

La navigazione attraverso questi strumenti diventa importante e strategica ogni giorno sempre di più.

La navigazione mobile, in alcuni casi, ha sopravanzato quella da desktop, questo determina che il sito deve essere “adattivo”.

Più semplicemente. L’interfaccia del sito deve adattarsi automaticamente in base al device (Pc, Tablet, Smartphone) utilizzato dall’utente in quel momento.

Inoltre deve essere compatibile con i principali browser oggi disponibili.

Diversamente il sito può risultare non leggibile oppure di difficile consultazione.

Punto 5. Immagini nelle dimensioni corrette

setup immagini per desktop e mobile

Creare un sito web ottimizzato non vuol dire solamente selezionare il giusto CMS.

Il grande lavoro sta proprio nella creazione dei contenuti, soprattutto quando parliamo di immagini e video.

Negli ultimi anni siamo stati contattati da tantissimi imprenditori disperati. Il loro sito web era tanto bello quanto lento.

Avere siti internet con immagini stupende, che richiedono 6/7 secondi per essere aperti, non ha senso. vuol dire perdere traffico, utenti e vendite.

L’ottimizzazione dei contenuti è un fattore importante.

Le immagini devono avere le dimensioni corrette ed ottimizzate per velocizzare l’apertura delle pagine.

Prima di iniziare a creare un sito web devi sapere che ogni device ha un suo specifico formato. Le immagini devono corrispondere alla larghezza massima di ogni device e devono “pesare” poco.

Se ti hanno detto che, grazie al responsive, le immagini si aggiornano automaticamente, devi sapere che molte volte questo non avviene. Per tantissimi fattori tecnici.

Se le immagini caricate non sono state ottimizzate, molto probabilmente, il tuo sito sarà lento.

Punto 6. Ottimizzazione SEO dei contenuti

Immagine della chiave di una porta modificata. Al posto dei denti per aprire la serratura ci sono alcune scritte: SEO in grande sul lato sinistro. In piccolo sul lato destro troviamo: Search - Promotion - Website - Marketing - WWW - Engine - Links - Optimization - Content - World

Abbiamo dedicato un’intera sezione del nostro sito internet alla Strategia SEO.

La strategia SEO consente di posizionare i siti web e i contenuti che li costituiscono, nei primi risultati delle pagine dei motori di ricerca.

È un traguardo estremamente ambito e dipende da molteplici fattori. È importante che tu sappia che il posizionamento SEO sui motori di ricerca richiede diversi mesi e tanto duro lavoro. 

Un sito vetrina, cioè costituito da 7 o 8 pagine, difficilmente potrà posizionarsi su Google.

Il posizionamento SEO dipende da tantissimi fattori. Per tua informazione ti riporto quelli principali:

  • Analisi SEO dei tuoi competitors per capire come sono posizionati online
  • Analisi delle ricerche effettuate dagli utenti per capire quali parole chiave utilizzano per cercare un prodotto o servizio simili al tuo
  • Realizzazione della Strategia SEO per definire quali keywords utilizzare per posizionare il tuo sito internet sul web
  • Redazione di tutti i contenuti del sito (comprese le immagini) in base alla Strategia SEO
  • Realizzazione di una strategia di link building interna per migliorare la user experience e l’indicizzazione dei contenuti da parte dei motori di ricerca
  • Inserimento dei TAG:  tag titolo, le metadescrizioni e le meta keyword sono utili per dire ai motori di ricerca di cosa tratta il tuo sito.

Come hai visto le attività da realizzare sono molteplici ma non scoraggiarti. Se hai deciso di realizzare un posizionamento organico del tuo sito web, avrai degli ottimi benefici.

Punto 7. Schema Markup

L’utilizzo dello Schema Markup fa parte della ottimizzazione SEO tecnica. L’ho volutamente separata dal punto precedente perché ha una importanza rilevante per il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca.

markup dati di Shema.org

È un aspetto tecnico complesso che, purtroppo, spesse volte non viene considerato.

Pochi sono a conoscenza o utilizzano lo Schema Markup.

Consiste in una tipologia di metadati (chiamati microdati) che vengono aggiunti al tuo sito per dare maggiori informazioni ai motori di ricerca.

Se stai pensando: “Ma quante cose si devono tenere in considerazione per creare un sito web?”

Capisco perfettamente la tua frustrazione, non è importante che tu le sappia fare. È importante che tu nei sia informato ed abbia un quadro completo su cosa è strategico realizzare.

Prima di continuare ti faccio un esempio pratico.

Se vuoi aprire un e commerce per vendere online, è fondamentale che tu sappia che i prodotti devono contenere i Markup specifici come Product, Offer, Review etc

Si possono comunicare centinaia di differenti tipologie di dati. Google ha realizzato una pagina utile per mostrare quali caratteristiche della SERP puoi aspettarti di vedere quando aggiungi dati strutturati alle pagine del tuo sito internet.

Schema Markup, elenco dei principali metadati

Su schema.org trovi un elenco completo dei tipi di dati. Riporto quelli più comunemente usati:

  • Organization
  • Person
  • Event
  • Product, Offer, AggregateOffer.
  • Review, AggregateRating.
  • FAQ
  • Opere creative: CreativeWork, Book, Movie, MusicRecording, Recipe, TVSeries, ecc.
  • Oggetti non testuali incorporati: AudioObject, ImageObject, VideoObject.
  • Place, LocalBusiness, Restaurant e altro ancora.

Punto 8. Link Building interna

Per una corretta indicizzazione e per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente è fondamentale realizzare una corretta link building interna.

Sostanzialmente ogni pagina, articolo o prodotto che costituiscono il sito, devono contenere uno o più link al loro interno. I link devono portare l’utente e Google ad ulteriori contenuti del tuo sito.

La link building è una strategia decisamente complessa soprattutto se decidi di creare un blog nel tuo sito internet.

Prevede di definire:

  • Le pagine principali del sito
  • I contenuti principali detti anche Pillar
  • I contenuti secondari.

I link inseriti nei contenuti secondari devono puntare ai contenuti Pillar. I link contenuti negli articoli Pillare devono puntare alla pagine principali. Le pagine principali devono puntare alla Homepage.

Hai deciso di creare un sito web complesso?

Ti consiglio di realizzare la strategia di link building, solo in questo modo riuscirai a raggiungere un buona posizione su Google.

Punto 9. Autorevolezza del dominio

La Domain Authority è un fattore importante della SEO Search Engine Optimization da non confondersi con la Popolarità.

L’Authority Score è composta da molteplici metriche utilizzate per misurare la qualità complessiva di un dominio o di una pagina web e le relative prestazioni SEO. 

Non voglio scendere in tecnicismi, è sufficiente sapere che maggiore è l’autorità del tuo dominio maggiori sono le opportunità che lo stesso acquisisca traffico dai motori di ricerca.

Una delle metriche utilizzate per analizzare la Domain Authority si riferisce alla data di creazione del dominio e del sito web.

Se hai appena registrato il tuo dominio internet, purtroppo questo valore sarà Zero. Per questo motivo, ci sono Aziende che rivendono domini web datati.

Punto 10. Hosting veloce e performante

sito veloce da aprire

Internet ci ha abituato ad usufruire di tantissimi servizi ad alto valore aggiunto a costi bassissimi.

Basti pensare alla posta elettronica. Con il sopravvento di Gmail, il servizio di posta elettronica gratuito di Google, tutti i service provider si sono trovati costretti a ridurre drasticamente i propri listini.

Il nostro consiglio è di non risparmiare sul servizio di hosting per la pubblicazione del tuo sito internet.

Non vi è mai capitato di arrivare su un sito web ed attendere alcuni secondi prima di visualizzare i contenuti richiesti?

Perché investire migliaia di euro per realizzare un sito internet, oppure un e-commerce e poi risparmiare sul servizio che li rende veloci sul web?

Un sito lento determina un altissimo abbandono da parte degli utenti. Se avete installato il servizio di Google Analytics sul vostro sito potete verificare direttamente guardando 2 parametri fondamentali:

  • Frequenza di rimbalzo: indica quante persone hanno abbandonato il sito senza avere effettuato la navigazione
  • Durata della sessione: indica il tempo medio trascorso da un utente sul sito

Se la frequenza di rimbalzo è alta ed il tempo di permanenza è estremamente basso, vuol dire che qualcosa non sta funzionando. Gli utenti abbandonano il sito prima di leggere i contenuti.

Questo, molte volte, è determinato da un servizio di hosting lento.

Ricorda, l’hosting è fondamentale rende tutto più veloce, fruibile ed interattivo. Un buon hosting fa correre il tuo Business.

Punto 11. Migrazione da HTTP a HTTPS

visualizzazione del sito di Factory Communication dove è possibile vedere il lucchetto vicino al nome di dominio. Questo indica che il sito è sicuro.

Google ha comunicato che, a partire da Luglio 2018, darà sempre più rilevanza ai siti classificati HTTPS (sostanzialmente più sicuri) rispetto ai siti HTTP, diciamo tradizionali.

Se vuoi creare un sito web oppure il tuo sito è già online, ti consiglio di verificare subito se è presente il formato HTTPS.

È sufficiente che vai sulla barra di navigazione, se trovi un lucchetto vuol dire che è in HTTPS, diversamente ti comparirà una scritta “sito non sicuro”.

Non ti scoraggiare, passare dallo standard HTTP a HTTPS è una operazione velocissima. È sufficiente installare un certificato, generalmente questo servizio fa già parte del contratto di hosting.

Ad oggi già oltre il 90% dei siti sono stati migrati sullo standard più sicuro che garantisce:

  • Crittografia: protegge l’utente mentre sta navigando, proteggendo le sue informazioni e attività
  • Integrità dei dati: i dati non possono essere modificati o cancellati durante il trasferimento
  • Autenticazione: Prova che i tuoi clienti finiscono nel sito previsto, dandogli fiducia e maggior sicurezza.

Avere un sito in formato HTTPS è estremamente importante ed è strettamente legata al servizio di Hosting.

Punto 12. Installa Google Analytics e Google Search Console

Attualmente ci sono tantissimi servizi on-line che permettono di verificare l’efficacia delle attività Web che stiamo realizzando tramite il sito internet.

Google Analytics

È un servizio gratuito e ti consente di verificare tantissime informazioni per migliorare la tua Strategia Web Marketing.

Google Analytics offre tantissime metriche come:

  • Provenienza del traffico: da dove arrivano i tuoi utenti?
  • Pagine con maggior traffico
  • Tempo medio di permanenza sulle pagine
  • Pagine d’ingresso: la prima pagina visitata dall’utente, non è detto che sia la home page
  • Pagine di uscita: ti consente di capire se l’utente ha trovato quello che cercava oppure no

Sapere come Google vede ed interpreta il nostro sito è fondamentale.

Google è il nostro miglior alleato.

Se non comunichiamo in modo corretto a Google quello che facciamo, lui non ci presenterà in modo corretto sul Web, riducendo drasticamente le nostre opportunità di Business.

Google Search Console

Se colleghiamo Google Search Console a Google Analytics, possiamo avere una panoramica ancora più dettagliata di quello che l’utente cerca.

Se non sappiamo quello che l’utente cerca, come facciamo a pianificare la nostra strategia SEO?

Grazie a Google Search Console, è possibile capire le Query di ricerca, cioè le parole chiave utilizzate dall’utente per arrivare al nostro sito web.

Monitorare il traffico al sito è fondamentale per verificare e migliorare la tua Strategia SEO.

Punto 13. È facile posizionarsi su Google?

La domanda delle domande, non poteva che essere l’ultima.

Essere primi su Google è estremamente difficile, soprattutto quando un sito è appena stato creato. Online ci sono milioni di siti web, e-commerce, marketplace e blog. Perché Google dovrebbe indicizzare il tuo sito internet?

È fondamentale tenere in considerazione che i motori di ricerca fanno quello che fanno, per fatturare.

I maggiori introiti di Google derivano, ancora, dal proprio motore di ricerca, tramite gli annunci sponsorizzati. Le famose Campagne ADS.

Per mantenere questo status Google deve garantire che ogni ricerca effettuata dagli utenti generi la risposta “migliore” diversamente gli utenti passeranno ad un altro motore di ricerca.

Quindi la prerogativa di Google è mostrare i contenuti migliori, quelli con informazioni chiare, aggiornate, utili per gli utenti.

Realizzare questi contenuti richiederà sforzi non indifferenti alla tua azienda. Cioè devi essere determinato e credere fermamente che essere posizionato su Google sia strategico per il tuo Business.

Punto 14. Competenze utili per la creazione siti web professionali

Ti riporto un elenco delle competenze utili per la creazione del tuo nuovo sito web:

  • Strategia di marketing: quali obiettivi e risultati vuoi raggiungere?
  • Analisi della Buyer Persona: chi è il tuo cliente ideale? A chi ti vuoi rivolgere?
  • Strategia SEO: come ti vuoi posizionare sui motori di ricerca?
  • Copy e Content Marketing: come vuoi comunicare? Qual è il tone of voice della tua Azienda? Come devono essere scritti i tuoi contenuti?
  • Web Design: Che stile deve avere il tuo nuovo sito web? Quali colori, font, foto devi utilizzare…
  • Web Optimization: Come deve essere strutturato il tuo sito? Quali tecnologie utilizzare? Quali plugin installare? Quale servizio di hosting utilizzare?

Spero di averti dato qualche informazione utile se hai bisogno di ulteriori informazioni è sufficiente che lasci un commento. Sarà un piacere per me risponderti.

Ti auguro una fantastica vita.

Condividi su