Cerca
Close this search box.

Marketing Etico: come può fare la differenza per le aziende

Indice dei contenuti
Marketing Etico Factory Communication

In un mondo in cui il materialismo la fa da padrona e l’unico scopo è quello di generare profitto con le vendite, attraverso il marketing aggressivo e pubblicità virali, una barlume di speranza arriva come un faro in mare aperto. Sto parlando del marketing etico.

Il marketing etico è una vera e propria filosofia che sempre più aziende stanno decidendo di abbracciare. Anche noi di Factory Communication abbiamo incentrato sui valori di onestà ed etica, il nostro spiritual business.

Ma vediamo nel dettaglio che cosa si intende per marketing etico e come può rivelarsi una risorsa vincente per le aziende che si avvalgono di strategie di questo genere.

Marketing Etico: cos’è e come funziona

Il marketing etico è una forma di marketing che ha come principi di base l’integrità e l’onestà e mira a sostenere un comportamento chiaro, onesto ed eticamente corretto nei confronti dei consumatori a cui esso si rivolge.

Quante volte siamo incappati in campagne di marketing in cui l’unico obiettivo sembrava quello di abbindolare i consumatori a cui erano indirizzate? Fino a qualche anno fa, possiamo dire che questo fosse quasi la norma. 

Per fortuna i tempi cambiano e con essi anche il marketing. Un approccio etico implica una comunicazione sana, che offre informazioni reali, senza manipolazioni e nel pieno rispetto dell’utente finale.

Il marketing etico comprende infatti, l’utilizzo e la realizzazione di strategie di comunicazione pensate appositamente per il consumatore. Possiamo considerare questo approccio come un modo per lasciare un’impronta positiva nella sua testa.

Fare marketing in modo etico non solo crea una Brand Authenticity, ovvero una reputazione del brand, trasparente e di successo ma permette di stabilirsi e consolidarsi nel mercato di riferimento, ottenendo ottimi risultati e di conseguenza profitti. 

La sensibilità del consumatore si fa sempre più strada nel mondo di oggi. Questo porta ad una maggiore consapevolezza sui suoi acquisti e sull’impatto che ciò che compra ha sull’ambiente. 

È dunque cruciale fondare le proprie campagne pubblicitarie sugli aspetti che stanno a cuore al tuo brand, come ad esempio, il rispetto per l’ambiente, la solidarietà, la filantropia e così via. 

Ora cerchiamo di capire come strutturare una strategia efficace ricorrendo al marketing etico e quali sono gli errori da evitare affinché la tua azienda spicchi sulle altre.

Il marketing etico è una forma di marketing - Factory Communication

Come sviluppare una strategia di marketing etico per la tua azienda

Poniti sempre questa domanda: dovrei usare il marketing per massimizzare i profitti, non importa come, oppure creare un’immagine pulita del mio brand ed ottenere profitti in modo etico e duraturo?

Per costruire un’immagine veritiera, concreta e trasparente del proprio brand è indispensabile che si instauri un rapporto di fiducia tra l’azienda ed il consumatore

Questo rapporto può essere maggiormente rafforzato quando il consumatore si riconosce nei principi etici che sono alla base del tuo business. Attenzione però è essenziale che questi valori siano veritieri e sinceri affinché il coinvolgimento risulti forte e duraturo.

È bene dunque creare una strategia di marketing in cui il consumatore si senta partecipe dell’intero processo attraverso, ad esempio, la messa a conoscenza delle dinamiche aziendali.

Per essere più precisi, è fondamentale che la tua azienda:

  • Rispetti i consumatori
  • Mantenga uno standard di veridicità
  • Tuteli la privacy degli utenti o consumatori
  • Faccia chiara distinzione tra contenuti pubblicitari e di intrattenimento

Il processo di realizzazione della strategia più adatta alla tua vision, prosegue come un qualunque altro piano di marketing con la differenza che gli strumenti e le modalità di proporsi al pubblico sono incentrati su una comunicazione in cui i valori dell’azienda siano ben evidenti e chiari.

In questo processo si mette inizialmente da parte il profitto in quanto è più importante diffondere i valori del proprio brand.

Non preoccuparti, arriveranno anche i guadagni e saranno meritatamente guadagnati. Una campagna di marketing etico è infatti in grado di farti incrementare notevolmente le vendite grazie alla maggior consapevolezza dei tuoi clienti verso il tuo prodotto.

Factory Communication - Come sviluppare una strategia di marketing

Gli errori da non commettere

Partiamo dal concetto che il marketing possa essere diviso in due parti. Da una parte troviamo il marketing etico in cui i valori sono al centro dell’interesse dell’azienda, dall’altra invece troviamo il cosiddetto dirty marketing o marketing immorale, in cui al centro troviamo, come unico punto cardine, il profitto.

È necessario capire questa distinzione ed evitare di inciampare in errori che potrebbero dare l’impressione al consumatore di una facciata ipocrita della tua azienda.

Per essere più chiari vi propongo una lista degli errori più comuni da evitare quando decidete di fondare la vostra strategia sul marketing etico:

  • Pubblicità Surrogate: ti faccio un esempio. In alcuni paesi sono vietate alcune sostanze, come alcool e sigarette. Evita di creare una pubblicità o una campagna apparentemente etica ma che nasconde indirettamente un rimando alla loro esistenza.
  • Affermazioni esagerate: evita frasi che potrebbero trarre in inganno il consumatore, frasi false con l’unico scopo quello di elevare in modo immorale ciò che proponi. Ad esempio, no a frasi del tipo “il migliore in assoluto”.
  • Affermazioni non verificate: evita di fornire informazioni non veritiere e soprattutto non supportate scientificamente sugli effetti o i risultati che offre un determinato prodotto. 
  • Denigrazione della donna: evita di ritrarre la figura femminile come un oggetto sessuale.Oltre che essere di cattivo gusto alimenta uno stereotipo profondamente negativo e sessista.
  • Confronti non veritieri con prodotti concorrenti: evita i falsi confronti tra ciò che offri tu e ciò che invece offre la concorrenza. Spesso si tratta di affermazioni denigratorie e del tutto non veritiere.

In conclusione, il cliente è sempre più consapevole di ciò che cerca ed il compito della tua azienda è quello di offrire un prodotto o servizio che rispecchi al meglio i valori in cui egli crede.

Il marketing etico fa in modo che non ci sia bisogno di ingannare in nessun modo i clienti. Sarà proprio questo il tratto distintivo della tua azienda. Un brand in cui credere, grazie all’onestà e alla trasparenza! 

Se cerchi un partner in grado di aiutarti a creare la tua identità aziendale in modo etico e cristallino, Factory Communication farà di certo al caso tuo.

CONDIVIDI SU: