Logotipo FACTORY COMMUNICATION
Cerca
Close this search box.

La buyer persona puoi svilupparla da Facebook

la buyer persona

Come sviluppare la buyer persona con Facebook Insights

Ti abbiamo, spesso, parlato dell’importanza di definire la tua Buyer Persona, per definire e scegliere i clienti con cui ti vuoi relazionare.
Elemento chiave per incrementare il Business della tua azienda o attività e figura indispensabile per un’efficace strategia di Inbound Marketing.

Le buyer personas non sono altro che delle rappresentazioni dei propri clienti ideali.
Saperle definire aiuta a comprendere chi sono gli attuali clienti, nonché ad identificare i potenziali, così da creare una comunicazione vincente ed in linea con le loro aspettative.

A meno che il tuo business non sia rivolto ad una nicchia molto ristretta (1 o 2 tipologie di clienti ideali), si possono arrivare ad identificare anche fino a 20 buyer personas con caratteristiche differenti fra loro.

Per crearle non bisogna mai utilizzare l’immaginazione, bensì è necessario avere dei dati completi da analizzare che si possono ricavare attraverso ricerche di mercato o interviste dirette ai consumatori dei prodotti o servizi aziendali.

Crea le tue buyer persona per incrementare contatti, clienti e vendite

Conosci il tuo pubblico, è il primo assioma del World Wide Web.

Se il tuo obiettivo è quello di migliorare le performance della tua attività online, quindi ottenere più visitatori e lead preziosi, allora è tempo di prendere carta e penna e creare il tuo cliente tipo. Pronto?

A noi di Factory ci piace stravolgere l’ordine delle cose (e degli articoli) così, oggi, cominciamo subito col dire che cosa NON sono le buyer personas:

  • NON sono figure reali, concrete
  • NON vengono condizionate e influenzate dalla tecnologia odierna
  • NON sono frazioni di mercato
  • NON sono ruoli professionali

Le buyer personas sono delle rappresentazioni mentali, delle figure verosimili, che componiamo nella nostra mente per definire in modo preciso il nostro cliente tipo.
Rappresentano la fase più importante, se non indispensabile, quando progettiamo una qualsiasi campagna di marketing, di qualsiasi prodotto o servizio.

Cosa sono allora le buyer persona?

Le buyer personas sono secondo Hubspot delle rappresentazioni semi-fittizie del cliente ideale in base a ricerche di mercato e dati reali sui clienti esistenti.

I parametri da tenere in considerazione sulle buyer personas sono:

  • abitudini e comportamenti comuni
  • visioni, sogni, obiettivi ampiamente condivisi
  • storia personale: dati biografici e socio-demografici

È fondamentale analizzare e studiare i comportamenti d’acquisto del nostro cliente tipo. Da dove parto per creare le mie buyer personas?

Ecco qualche consiglio:

  • Definisci il tuo target tipo e prospect
  • Chiedi al tuo pubblico cosa gradisce con delle interviste face to face o focus group, mediante Skype o Google Hangouts. Ecco qualche tool utile: Google FormSurveyMonkey SurveyGyzmo. Un piccolo suggerimento: registrate sempre le conversazioni – ovviamente  con il permesso del cliente – in questo modo potrete ritornare sui concetti più salienti dell’intervista.
  • Ottieni il massimo dai form sul sito per recuperare più informazioni possibili (dati personali). Prova a pensare ad una bella e chiare landing page.
  • Analizza i dati delle tue buyer personas

Una volta raccolte tutte queste informazioni e analizzato i dati superficiali della nostra audience, dovrai cimentarti a costruire una storia intorno all’identikit finale.

Da dove iniziare? Prova a considerare:

  • Dati demografici, storico sociali
  • Digital journey, cioè la giornata tipo
  • Modalità di interazione: dove ricerca e come acquisisce informazioni
  • Punti critici e di debolezza intorno al prodotto o servizio

Ora abbiamo tutti gli elementi necessari per disegnare i nostri pubblici customizzati, ricorda, però, che la creazione dei nostri pubblici personalizzati passa anche attraverso l’analisi dei dati dei social media.

Come creare la Buyer Persona con Facebook

Certamente lanciarsi nella ricerca di mercato richiede dei budget importanti che non tutte le aziende possono sostenere.
Qualora vi siano delle limitazioni di spesa è bene sapere che esiste un’alternativa decisamente più economica: Facebook.

Quindi, tieni conto degli insight di Facebook: grazie a questo fantastico strumento puoi ottenere dati demografici e dati sui comportamenti d’acquisto dei fan della tua pagina.
Se sei completamente a digiuno sugli Ads di Facebook e vuoi sapere di più, sbrigati a leggere la nostra guida.

Per creare le tue buyer personas avrai bisogno di ogni piccolo dettaglio che le compongono come ad esempio:

  • Posizione geografica
  • Età
  • Sesso
  • Impiego
  • Azienda per cui lavorano
  • Stato civile
  • Interessi
  • Abitudini di acquisto
  • … e molto altro.

Nulla può essere lasciato al caso e ogni tassello, seppur piccolo, è fondamentale per completare il puzzle.

Ogni volta che andrai a delineare un profilo di acquirente ideale, dovrai essere certo di avere a disposizione le informazioni personali, le aspirazioni, le motivazioni per le quali acquistano il tuo prodotto e conoscere le modalità corrette per raggiungere il tuo potenziale cliente.

Probabilmente ti starai chiedendo come trovare dettagli così specifici per creare una buyer personas.
La risposta è semplice: avvalendoti di uno strumento che tutti noi utilizziamo nel nostro quotidiano, ovvero Facebook.

Quando si crea un profilo personale su Facebook, si condividono una moltitudine di informazioni con il mondo intero.
Attraverso il Business Manager, nello specifico con l’opzione Audience Insights, avrai la possibilità di entrare in possesso di molteplici informazioni sugli utenti, che potrai utilizzare per indirizzare le tue campagne pubblicitarie in maniera efficace.

Per accedere ad Audience Insights, non dovrai far altro che entrare nel Business Manager, aprire la voce “Tutti gli strumenti” e cliccare sulla voce relativa alla funzione di analisi del pubblico.

Business Manager Facebook Audience Insights

Da qui potrai creare un pubblico personalizzato e visualizzare tutti i dettagli relativi al tuo pubblico.
Per ottenere dati più precisi potrai anche segmentare i dati, utilizzando molti filtri diversi, gli stessi che si utilizzano quando si va a creare un’inserzione.

Come creare un pubblico personalizzato in Facebook

Per evitare di trovarsi nella situazione di indovinare qualche dettaglio sulle buyer personas (che potrebbero sconvolgere tutto il lavoro) è bene cominciare con un pubblico personalizzato, magari partendo proprio da una lista mail.
In genere, le liste sono composte da persone che hanno già mostrato interesse per i tuoi prodotti o servizi, quindi sono il metodo più efficace per delineare i tratti dei tuoi clienti ideali.
Puoi scaricare la tua lista come file CSV e caricarla su Facebook.

Ha un database e-mail profilato dei tuoi clienti? Centinaia di iscritti alla tua newsletter? Parti da loro.

Carica manualmente (in formato csv o excel) un file contenente questi dati, fai copia-incolla nell’interfaccia, oppure sincronizza e importa in automatico le liste da MailUp, Mailchimp, Sendinblu o HubSpot, per dar in pasto a Facebook la tua lista mail.

Il sistema farà un match tra i dati che hai inserito e le e-mail con cui gli utenti sono iscritti al Social di Zuckerberg, per trovare il più alto numero di corrispondenze.

Nel file puoi inserire fino a 15 “identificatori” (campi), dal nome al numero di telefono, fino a CAP e data di nascita.
Più dati fornisci a Facebook, maggiori saranno le probabilità di trovare gli utenti all’interno della piattaforma.

Appena il sistema avrà concluso la sua ricerca, comparirà il semaforo verde e la cifra indicante il numero di utenti contenuto nel tuo pubblico personalizzato, pronto per essere utilizzato in fase di targeting nei gruppi d’inserzione della tua campagna Facebook Ads.

Dopo aver compiuto quest’operazione, Facebook stesso analizzerà i dati inseriti per trovare i profili dei tuoi lead e creare un pubblico personalizzato.
Attenzione: per ottenere un risultato preciso è necessario inserire un file CSV contenente un elenco di almeno 1.000 persone.

Lato pratico, per compiere quest’operazione dovrai accedere al Business Manager >> Risorse >> Pubblico.
Da qui dovrai selezionare l’opzione Crea pubblico e scegliere la voce Pubblico personalizzato.

Come creare un pubblico personalizzato in Facebook

Ora dovrai selezionare la prima opzione: File clienti, procedere con l’upload del tuo file CSV e seguire le istruzioni per completare il processo.

Attenzione: prima che i dati di Audience Insights siano disponibili, possono passare fino a 72 ore.

Analizzare i dati ottenuti in Facebook

Ora che hai ottenuto un pubblico personalizzato in base ai tuoi lead e clienti esistenti, puoi iniziare ad analizzare i dati per delineare i tratti delle tue buyer personas.

Torna alla pagina Audience Insights in Ads Manager. Fai clic sulla sezione “Pubblico personalizzato” sulla sinistra e seleziona quello creato grazie al file CSV caricato.
Questo ti mostrerà tutti i dati demografici relativi al tuo pubblico personalizzato.

Per restringere il tuo pubblico per paese, età, relazioni, lavoro ed istruzione esistono i diversi filtri da applicare.
Questa funzione è molto utile per evitare confusione che può compromettere il lavoro di individuazione dei propri clienti tipo.

A questo punto non dovrai far altro che creare un file dove appuntare gli interessi e le abitudini del tuo cliente ideale, oltre che dati più strettamente demografici.
Passando per le varie schede potrai conoscere altri dettagli, come ad esempio i dispositivi che utilizzano per navigare (informazione molto utile nelle campagne di comunicazione).

Creare la Buyer Persona

Una volta identificati i dati chiave relativi ai tuoi clienti inseriti, è possibile iniziare a creare un profilo per organizzare tutte le informazioni in un’unica posizione.

A seconda del tuo settore di appartenenza e del tipo di attività, dovrai andare a creare uno o più acquirenti ideali.

Puoi creare da zero le tue Buyer Personas mettendo insieme i dati ottenuti manualmente, utilizzare dei modelli standard o affidarti a strumenti online.

Completa i profili delle tue Buyer Personas

Come avrai capito, avere una mailing list completa e targetizzata ha un ruolo fondamentale nello sviluppo delle buyer personas attraverso Audience Insights.

Se non l’hai ancora attivata per la tua attività, sappi che non è mai troppo tardi per crearne una (attenzione alle nuove norme introdotte dal GDPR).

Avere una newsletter attiva non è solo un ottimo modo di fare ricerca: ti aiuterà anche a far crescere il numero di lead e potenziali clienti.

N.B. se vuoi scoprire come utilizzare al massimo le tue newsletter, per incrementare vendite e fatturato ti consiglio di leggere questo articolo: Vuoi incrementare la fidelizzazione dei tuoi utenti? Spedisci le tue Newsletter con HubSpot

Ad ogni modo, per completare il profilo delle tue buyer personas solo Facebook non sarà sufficiente.
Per fare un lavoro certosino e di sicuro risultato, ti consigliamo di includere i dati ottenuti dall’analisi del tuo sito web e dalle altre piattaforme social sulle quali l’azienda è presente.
In questo modo riuscirai ad ottenere dei profili corretti, così da impostare la comunicazione aziendale sulle esigenze dei tuoi clienti.

Aiutati e controlla le azioni delle tue Buyer Personas grazie al Pixel di Facebook! Provare per credere!

Sei interessato ad una dimostrazione gratuita di HubSpot, oppure ad un corso o a ricevere assistenza tecnica?

Contattaci telefonicamente al numero +39 028 2941308 oppure invia una email all’indirizzo info@factorycommunication.it

Hai trovato interessante questo articolo? Puoi approfondire ulteriormente, leggendo questi articoli.

CONDIVIDI SU: