Content Marketing

Il contenuto giusto, al momento giusto, alla persona giusta.

Factory Communication e il Content Marketing

Strategia di Content Marketing

Cosa vuol dire fare content marketing?

Definizione

Fare content marketing significa realizzare contenuti di qualità, pubblicati sul Web, che hanno come primo obiettivo la costruzione di un legame forte con il proprio pubblico potenziale. Questo determina un incremento della visibilità del Brand e del relativo business.

Vuol dire realizzare una strategia di creazione, pubblicazione e condivisione dei contenuti, in gergo viene definita content strategy, che preveda il maggior numero di canali di comunicazione disponibili (sito, blog, portali etc..) e media disponibili (articoli, foto, immagini, infografiche, video, post, tutorial etc..).

La content strategy viene realizzata in base a 6 fattori fondamentali:

  1. Budget disponibile
  2. Obiettivi di Marketing, Comunicazione e Commerciali
  3. Target di riferimento: Buyer Personas
  4. Mercato di riferimento: Locale, Regionale, Nazionale, Internazionale
  5. Prodotti o Servizi da comunicare
  6. Riconoscibilità e posizionamento dell’Azienda sul Mercato

E’ fondamentale che ogni contenuto venga scelto in base alla strategia di content marketing e creato appositamente per il proprio pubblico di riferimento.

Content Marketing e Buyer Personas.

Per realizzare un’efficace strategia di Content Marketing è fondamentale, prima di tutto, definire la tua Buyer Persona.

La Buyer Persona è, sostanzialmente, il tuo cliente ideale.

Chi vuoi che compri i tuoi prodotti e servizi, che entri nel tuo negozio o ristorante, che si affidi alla tuo Studio per una consulenza.

Ogni persona che effettua una ricerca online desidera trovare una risposta ad una domanda, oppure ad un bisogno.

Definendo la tua Buyer Persona, studiando le sue abitudini, quali contenuti legge, quali ricerche effettua online, possiamo creare i contenuti giusti per rispondere ai suoi bisogni.

Buyer Personas e Content Marketing ci permettono di attrarre nuovi utenti e trasformali in clienti felici.

Factory Communication-HubSpot certified Partner
Realizza la Strategia su misura per la tua Azienda scopri di più su Factory Communication

Vuoi realizzare una Strategia di Content Marketing per intercettare il tuo potenziale Cliente ed incrementare il Business della tua Azienda?

Non aspettare, contattaci!

Per un contatto veloce chiama il numero 0312742187 oppure scrivi a info@factorycommunication.it

Content Marketing e Customer Experience

Marketing conversazionale.

Il contenuto parla all’utente, l’utente interagisce con il contenuto, in base alla propria esperienza. L’esperienza del consumatore diventa parte integrante del contenuto stesso.

Per questo motivo viene definito marketing conversazionale. In questo ciclo infinito, la customer experience, o esperienza del cliente, diventa un elemento fondamentale del processo stesso.

Se l’utente ha vissuto un’esperienza positiva con il prodotto ed il brand, sarà felice di condividerla. Integrando ed ampliando il valore dei contenuti che il brand stesso ha pubblicato.

La conditio sine qua non è realizzare la propria content strategy in modo da emozionare i propri utenti, coinvolgerli, renderli partecipi del prodotto.
Tutto diventa esperienziale. E positivo per la Brand Awareness.

“Il Marketing aveva l’abitudine di creare miti e raccontarli. Adesso, si tratta di raccontare una verità e condividerla”.

Marc Mathieu, Global SVP Marketing in Unilever.

Content Marketing e Marketing Automation

L’informazione giusta, al momento giusto, alla persona giusta.

Dopo aver analizzato insieme l’efficacia della realizzazione di contenuti di valore per i tuoi contatti e potenziali clienti, analizziamo una Strategia che prende il nome di Marketing Automation. Come dice la parola stessa si tratta di attività di marketing automatizzate che sono alla base della Strategia di Inbound Marketing, di cui HubSpot è leader  e divulgatore in tutto il mondo.

Grazie alle soluzioni HubSpot, di cui siamo rivenditori e Solutions Partner Certified, possiamo automatizzare l’invio delle comunicazioni ai tuoi utenti, in base a molteplici fattori. 

Vediamo insieme i principali:

  • Alle ricerche che hanno effettuato sul tuo sito
  • Alle informazioni che hanno chiesto tramite Email, Form e Chat online (Sito e Social Media)
  • Ai dati di profilazione
  • Agli acquisti effettuati
  • Ai preventivi realizzati etc…

L’informazione giusta, al momento giusto, alla persona giusta. Questo è il grande Goal dell’unione tra Content Marketing e Marketing Automation.

Introdurre HubSpot in Azienda - Factory Communiation

Come realizziamo la tua strategia di Content Marketing?

Strategia di Inbound Marketing e Marketing Automation.

Il Content Marketing basato sulla strategia di Inbound Marketing e Marketing Automation ci permette di attrarre nuovi utenti e creare relazioni forte e durature con i tuoi Clienti e potenziali Clienti, incrementando notevolmente il Business della tua Azienda.

Per predisporre una corretta e vincente strategia di Content Marketing è fondamentale:

  • Realizzare l’analisi online dei tuoi Competitors, per capire il loro stile di Comunicazione e quali canali online presidiano
  • Creare la Buyer Personas per parlare con il tuo Cliente ideale
  • Definire la strategia di Posizionamento sul Mercato per distaccare la tua Azienda dalla Concorrenza
  • Implementare la piattaforma HubSpot nel tuo sito internet e canali social
  • In base ai tuoi obiettivi, realizzare una strategia di Marketing Automation

Perché realizzare una Strategia di Content Marketing?

Il Content Marketing consiste nella creazione e pubblicazione sul Web di contenuti utili e di valore per i tuoi clienti e potenziali clienti!

Un salto nel tempo.

Come internet ha cambiato il marketing.
Con l’avvento di internet e del web in generale, tutto è cambiato.

Prima dell’avvento di internet la comunicazione avveniva in modalità definita push, cioè dalle aziende verso i possibili consumatori. In gergo markettaro questa strategia è definita outbound marketing. Cioè basata su un messaggio direzionato unicamente verso il cliente. Le interazioni ed i punti di contatto tra i due attori sono pochissimi.

La rete ha reso finalmente protagoniste le persone che utilizzano il web come fonte inesauribile di informazioni, contatti, analisi, comparazioni, recensioni.

Siamo così passati a quello che è definito “marketing conversazionale”, uno degli aspetti del content marketing.

Il Marketing tradizionale parla alle persone. Il Content Marketing parla con loro.

Doug Kessler, Creative Director e Co-Fondatore di Velocity Partners

Il content marketing è l’evoluzione del inbound marketing, strategia diametralmente opposta al outbound marketing. Sostanzialmente l’azienda predispone diverse attività marketing, tra le quali spicca il content marketing, per essere trovata da nuovi clienti

Il content marketing ha quindi lo scopo finale di attrarre potenziali clienti tramite la creazione e diffusione di contenuti gratuiti di qualità e pertinenti che hanno carattere informativo e/o illustrativo.

L’azienda ha così l’opportunità di aumentare la considerazione che l’utente ha dell’azienda stessa, nel fornire il giusto prodotto o servizio.

Questo determina un incremento della web reputation (reputazione sul web), della visibilità e dell’attaccamento delle persone al Marchio.

Prima di spiegare come si pianificano i contenuti tramite il calendario editoriale e quali sono i benefici che possiamo ottenere, è per noi importante esprimere i valori del content marketing.

Come riportiamo nella pagina Spiritual Business, per la nostra agenzia, ogni attività marketing deve basarsi sui fondamenti del business etico.

Per creare la giusta credibilità e rispetto dell’utente, un contenuto deve essere: Coerente, Originale, di Valore, Diverso.

Un contenuto deve essere coerente con le pagine del sito che lo ospitano.
Questa affermazione ha una duplice valenza.
Quella tecnica, cioè per incrementare la visibilità di un sito internet, grazie al content marketing, è fondamentale che ogni contenuto sia redatto in base alla mission del sito.
Quella etica. Sovente leggiamo articoli pubblicati su alcuni siti, che sono redatti per intercettare il sentiment delle persone di quel momento, ma che non hanno nessuna correlazione con la mission del sito.
Questi contenuti vengono redatti solo per intercettare pubblico e visite. Perché?
Generalmente perché integrano banner pubblicitari, ed è il sistema che l’autore ha per monetizzare il proprio lavoro.
A parte gli aspetti tecnico ed etico, il contenuto viene redatto per attirare il proprio potenziale cliente, quello che abbiamo definito come Buyer Persona.
E’ quindi fondamentale che realizziamo e pubblichiamo contenuti di valore che rispondano alle sue ricerche sul web, cioè alla sue esigenze.

Copia ed incolla, sono all’ordine del giorno. Sul web questo aspetto è portato all’ennesima potenza.
La frenesia di pubblicare tanti contenuti, può portare a prendere la via più rapida.
Cioè copio un po’ di qui ed un po’ di là, e il contenuto è pronto.
Ma questa prassi porta prima di tutto ad una penalizzazione da parte di Google, per “duplicazione di contenuto”.
Inoltre non stiamo creando nulla di originale per il nostro utente.
Questo è possibile verificarlo, ad esempio su Google News, quando ci sono notizie estremamente importanti e di forte impatto.
Leggi 5 articoli ed è come se ne avessi letto uno solo. Dove sta l’originalità? E’ quindi fondamentale realizzare contenuti originali.

Questo è forse il punto più importante.
Creare contenuti di valore per l’utente che approda sul nostro sito, vuol dire creare contenuti che rispondano alle sue esigenze, e che risolvano uno o più dei suoi problemi.
Ad esempio. Hai un negozio che vende prodotti per gli animali e vuoi creare il tuo blog realizzando dei contenuti per gli utenti.

Gli spunti per crearli sono veramente tanti. E’ sufficiente chiedersi:

  • Come posso fare la differenza?
  • Quali sono le domande che il cliente mi fa ogni volta che viene in negozio?
  • Come posso aiutarlo?

Certo realizzare contenuti di valore ed originali è veramente difficile.

E’ un grande sforzo, ma è proprio questo che fa la differenza.

Molte volte vuol dire condividere il proprio know how ed esperienza gratuitamente.

Incontrando alcuni colleghi, mi è successo tantissime volte di sentirmi dire:

“ma tu sei un pazzo a pubblicare tutti quei contenuti. A spiegare come si fa una campagna Facebook, oppure come si utilizza Google My Business. Non verranno più da te. Faranno tutto da soli.”

Sarebbe come dire che è sufficiente leggere una ricetta per diventare Bastianich. Non credo proprio.

Creare contenuti originali, di valore e coerenti, invece, genera l’effetto contrario.

Permette di guadagnarci la fiducia del nostro pubblico potenziale, del nostro target. Non siamo li per vendere. Siamo li per spiegare.

Ed ora approfondiamo il discorso

La parola d’ordine è “diversi”.

E’ importante che il contenuto sia “bello” ma è sicuramente più strategico che sia interessante e diverso.

Un altro elemento importante che dobbiamo tenere in considerazione nel produrre un contenuto, è che non è mai “statico”.

Cioè lo stesso contenuto può vivere mille forme differenti in base al contesto ed al canale che utilizziamo. Ad esempio da una video intervista di 10 minuti, possiamo ricavarne altre più brevi. La stessa video intervista può essere trascritta in un articolo.

A riguardo vi segnaliamo questo articolo:

Moltiplicazione di un contenuto per incrementare il Content Marketing

Infinite strade per farci conoscere ed intercettare dal nostro pubblico di riferimento

Il content Marketing prende nomi differenti in base alla tipologia di contenuto prodotto, e al canale di comunicazione utilizzato.

Per questo motivo, se decidiamo di utilizzare diverse forme di comunicazione è fondamentale predisporre un piano di content marketing, che consente di definire la tipologia ed il formato dei contenuti e dove verranno pubblicati.

Nella fase operativa il piano di content marketing si traduce nel calendario editoriale, cioè la scaletta che ci consenta di definire dove, come e quando pubblicare il materiale.

Riportiamo le forme di content marketing più diffuse:

  • Content writing: contenuti testuali realizzati in base alle tecniche seo e posizionati sul vostro sito internet. In questo caso l’elemento dominante è il testo. Le immagini sono complementari.
  • Article Marketing: Articoli realizzati per essere posizionati su siti ospitanti. Quest’attività ha una duplice valenza. Creare visibilità e business al brand. Migliorare il posizionamento del suo sito grazie alla strategia di link building, in quanto l’articolo pubblicato contiene un link che rimanda al vostro sito.
  • Visual Marketing: Pubblicazione di immagini e video. In questo caso sono i media i veri protagonisti. Ne sono un esempio i video tutorial sui social network, le video guide, oppure le info grafiche.
  • Storytelling: Lo storytelling è entrato ogni giorno di più nel gergo quotidiano. Vuol dire raccontare storie che sappiano emozionare e coinvolgere l’utente
  • Viral Marketing: creazione di contenuti virali, studiati per coinvolgere e spingere l’utente a condividerli tramite i propri canali social.

Dicono di noi

Articoli & News

Strategia di Content Marketing
SEO della Pagina Prodotto: 5 cose che puoi migliorare

SEO pagina prodotto

Curare l’aspetto SEO della Pagina Prodotto ci permette di attirare nuovi utenti verso il nostro sito, incentivandoli a cliccare.

Grazie allo storytelling Amazon diventa un'Azienda dal volto umano

Lo Storytelling di Amazon

Grazie allo storytelling Amazon diventa un’Azienda dal volto umano In questo articolo analizzo lo Storytelling di Amazon che considero un

Come organizzare un Giveaway su Instagram

Giveaway su Instagram

Come organizzare un Giveaway su Instagram Per far sì che il nostro Giveaway su Instagram abbia successo, è necessario capire

SEO della Pagina Prodotto: 5 cose che puoi migliorare

SEO pagina prodotto

Curare l’aspetto SEO della Pagina Prodotto ci permette di attirare nuovi utenti verso il nostro sito, incentivandoli a cliccare.

Grazie allo storytelling Amazon diventa un'Azienda dal volto umano

Lo Storytelling di Amazon

Grazie allo storytelling Amazon diventa un’Azienda dal volto umano In questo articolo analizzo lo Storytelling di Amazon che considero un

SEO della Pagina Prodotto: 5 cose che puoi migliorare

SEO pagina prodotto

Curare l’aspetto SEO della Pagina Prodotto ci permette di attirare nuovi utenti verso il nostro sito, incentivandoli a cliccare.

Grazie allo storytelling Amazon diventa un'Azienda dal volto umano

Lo Storytelling di Amazon

Grazie allo storytelling Amazon diventa un’Azienda dal volto umano In questo articolo analizzo lo Storytelling di Amazon che considero un

Come organizzare un Giveaway su Instagram

Giveaway su Instagram

Come organizzare un Giveaway su Instagram Per far sì che il nostro Giveaway su Instagram abbia successo, è necessario capire